LEALTA’ E CONDIVISIONE CONTESTA IL DECRETO SICUREZZA E L’IMPATTO DEVASTANTE SUI MIGRANTI

LEALTA’ E CONDIVISIONE CONTESTA IL DECRETO SICUREZZA E L’IMPATTO DEVASTANTE SUI MIGRANTI

Rep: Lealtà e Condivisione apprezza e condivide la presa di posizione del sindaco Italia con riferimento alle pesanti ricadute discriminatorie del c.d. decreto sicurezza, in quanto riconferma i valori solidaristici nei quali si riconosce larga parte della nostra comunità cittadina.

La nuova legge, per quanto ispirata da intendimenti chiaramente punitivi nei confronti di persone costrette a lasciare i paesi di origine per sfuggire a condizioni estreme di povertà se non addirittura di guerra, confligge oggettivamente non solo con il precetto costituzionale ma anche con norme universalistiche più volte riaffermate anche in sede comunitaria che, come è noto, hanno carattere di preminenza rispetto alla disciplina interna.

Nell’attesa di auspicabili solleciti interventi nelle sedi deputate atti a rimuovere gli aspetti più inaccettabili della legge, chiediamo all’amministrazione comunale di porre in essere ogni possibile iniziativa atta ad impedire impatti devastanti sulle sorti dei tanti migranti che da tempo provano con fatica a ricercare una strada di integrazione, con il sostegno di una rete di solidarietà attiva presente in modo encomiabile nel territorio.

La nostra associazione si attiverà per sollecitare forme di iniziativa congiunta con quanti condividono le nostre preoccupazioni ed in sintonia con il movimento di protesta in atto nel paese, che vede la Chiesa in prima fila, affinchè diritti universalmente riconosciuti non vengano messi in discussione dalle attuali politiche governative.

Per “Lealtà eCondivisione”

Francesco Ortisi

LEALTA’ E CONDIVISIONE CONTESTA IL DECRETO SICUREZZA E L’IMPATTO DEVASTANTE SUI MIGRANTI ultima modifica: 2019-01-09T12:45:31+02:00 da IfattiSiracusa