Privacy Policy BRUNO ALICATA: SIRACUSA SULLA RETE OSPEDALIERA TRATTATA COME UN PAESE. È UNA BATTAGLIA DA FARE TUTTI INSIEME. ANCHE PASQUA PUÒ SERVIRE ALLA CAUSA, IN CASO CONTRARIO GLI LANCIAMO UN VAFFA INSIEME A MUSUMECI E RAZZA – I Fatti Siracusa

BRUNO ALICATA: SIRACUSA SULLA RETE OSPEDALIERA TRATTATA COME UN PAESE. È UNA BATTAGLIA DA FARE TUTTI INSIEME. ANCHE PASQUA PUÒ SERVIRE ALLA CAUSA, IN CASO CONTRARIO GLI LANCIAMO UN VAFFA INSIEME A MUSUMECI E RAZZA

Rep:  Sarà che qualcuno a Palermo non è riuscito a gettare sul tavolo la “spada di Brenno…”,  per incapacità a brandirla o per carenza di peso politico, sta di fatto che in questa amara, per il momento, vicenda emerge l’arroganza di un potere politico che, con decisione assurda, ha deciso di relegare la nostra città al rango di paese, in campo sanitario. Vi è poi una classe politica siracusana di centro destra che si sta ribellando con forza a tale atto osceno messo in campo da un potere che, tuttavia, ha contribuito ad insediare. E sta, inoltre, prendendo corpo, forse in ritardo, una reazione collettiva di destra e di sinistra, sino al Sindaco Francesco Italia che vogliamo ringraziare,  insieme a quanti hanno compreso quanto valga la pena combattere certe battaglie, superando steccati e ideologie, ove mai ancora esistessero. E la battaglia affinché la nostra città abbia un nuovo hub ospedaliero di qualità, sinora negato, è una di quelle per cui vale la pena dell’impegno politico alto. Risultano, pertanto, fuori luogo e suscitano quasi un sentimento di pena le imbarazzanti dichiarazioni del deputato regionale 5 stelle Pasqua, il cui  insultante armamentario sulla legittima protesta di svariati esponenti politici, seppur in linea con la collaudata prevenzione del suo schieramento politico, non rende onore al suo alto incarico istituzionale. Eppure, se vi è ancora una speranza che possa essere rivista la definizione attuale della Rete ospedaliera, affinché non si penalizzi a dismisura il nostro territorio provinciale e la città, ebbene quella speranza va coltivata con tutte le energie politiche che si riesce a mettere in campo, comprese quelle del tal deputato grillino prevenuto. Si unisca e sarà il benvenuto. Altrimenti, un vaffa di rito…, in compagnia di  Musumeci e Razza!
Bruno Alicata, Comm. prov. F. I.