Privacy Policy LA FLORENO CONSEGNA L'OSTELLO AI CATANESI. TROPPE OMBRE DIETRO QUESTA OPERAZIONE – I Fatti Siracusa

LA FLORENO CONSEGNA L’OSTELLO AI CATANESI. TROPPE OMBRE DIETRO QUESTA OPERAZIONE

Rep: Sin dal suo insediamento nel febbraio di quest’anno, il Commissario Straordinario, Dott.ssa Carmela Floreno, ha voluto valorizzare il patrimonio della provincia e specificatamente sostenere la presenza sul territorio di Siracusa degli studenti  universitari fuori sede. La nuova struttura pertanto costituirà alloggio per gli studenti a prezzi calmierati grazie al lavoro proficuo ed incessante condotto in questi lunghi mesi con l’università degli studi di Catania. Oggi 20 dicembre il Commissario del Libero Consorzio Comunale ha consegnato formalmente all’Università degli studi di Catania-Struttura didattica speciale di Architettura Siracusa, l’immobile dell’Ostello della Gioventù. L’Ostello sarà oggetto di un contratto di locazione con l’Università e verrà destinato ad utilizzo degli studenti universitari iscritti ai corsi afferenti alla struttura didattica speciale di Siracusa per venire incontro alle loro esigenze di studio ed abitative. Alla consegna hanno partecipato, oltre al Commissario del Libero Consorzio Comunale, dott.ssa Carmela Floreno, il prof. Bruno Messina, presidente della struttura didattica speciale di Architettura di Siracusa, anche in rappresentanza del Rettore dell’Università di Catania, prof. Francesco Basile e del presidente dell’Ersu, prof. Alessandro Cappellani e l’avv. Silvano La Rosa presidente del Consorzio Universitario Archimede.

Sin qui il comunicato. Ogni giorno cambiano le notizie sull’ostello. Prima una foresteria per docenti e funzionari universitari. Dopo 24 ore una casa alloggio per studenti di Architettura (ma non sono già alloggiati in Ortigia negli immobili costruiti proprio per loro e che oggi l’Ersu affitta dall’Iacp?). Oggi addirittura un contratto di locazione con l’Università. Speriamo di vedere atti ufficiali (affitti, costi etc) e non più comunicati ballerini. Per quanto ci riguarda: 1) Catania non era la prima opzione visto che sono stati escluse cooperative di giovani siracusani; 2) L’ostello era stato promesso alla “Giampiero Gozzo” per giovani disabili; 3) GranItalia hanno fatto di tutto per favorire l’Università. In ogni caso non hanno un ruolo istituzionale e non si capisce bene perchè sono qui a fare le foto di cui sono ghiotti.