Privacy Policy DA DOMANI IN AULA ANCHE IL BILANCIO DI PREVISIONE 2018. LA PREVISIONE DI SPESA AD ANNO FINITO? – I Fatti Siracusa

DA DOMANI IN AULA ANCHE IL BILANCIO DI PREVISIONE 2018. LA PREVISIONE DI SPESA AD ANNO FINITO?

Rep: Il Consiglio comunale, che si riunisce domani, lunedì 10 dicembre alle 10, aprirà la sessione dedicata all’approvazione del Bilancio. Da un punto di vista tecnico amministrativo lo strumento finanziario sarà incardinato, per permettere ai consiglieri di poter presentare gli emendamenti alla proposta della Giunta. Dopo l’acquisizione dei pareri tecnici e contabili degli uffici, nonché del parere dei Revisori dei Conti, Bilancio e relativi emendamenti saranno portati in aula per essere approvati. Il Consiglio, in queste settimane, sarà inoltre chiamato ad approvare altri provvedimenti direttamente collegati al Bilancio, tra i quali il “Piano Triennale delle Opere Pubbliche” ed il “Piano di alienazione”.

Sin qui il comunicato che non dice lo scandalo che stiamo vivendo e dell’omesso controllo di spesa che c’era prima con la Garozzo Band e che continua ad esserci oggi con l’Italgarozzo. Domani – 10 dicembre 2018 – il Consiglio comunale inizierà a discutere del bilancio di PREVISIONE del 2018. Cioè ad anno finito il Consiglio è chiamato ad approvare non la previsione delle spesa da fare, ma tutte le spese già fatte. In sintesi si tratta di un falso: Si approva come preventivo un consuntivo di spesa! Nei panni dei consiglieri comunali staremmo con gli occhi ben aperti, si fa presto infatti a finire nei guai per delibere e spese di cui non si conosce nemmeno l’esistenza. E’ stato infatti impossibile anche per i più attenti controllare le spese fatte sino ad oggi. Ricordiamo a memoria 200mila euro spesi per eventi e spettacoli dall’attuale sindaco, liquidati a meno di un mese dal voto alle Comunali. Ma è solo la punta dell’iceberg. Come possono consiglieri nuovi di zecca approvare in tutta serenità spese fatte quando loro non erano nemmeno consiglieri?

Condividi questo Articolo