Privacy Policy SPAZZATURA DI TRE SETTIMANE ALL'INGRESSO DI OGNINA, INTERVENGA LA PROCURA – I Fatti Siracusa

SPAZZATURA DI TRE SETTIMANE ALL’INGRESSO DI OGNINA, INTERVENGA LA PROCURA

Non è la spazzatura di ieri o di oggi, ma è la spazzatura non raccolta in tre settimane all’ingresso della contrada balneare di Ognina. A due metri da questa discarica poi c’è la spazzatura rimasta fuori dai cassonetti, questa è più fresca solo di quattro giorni, una boccata d’aria buona. Ora ci chiediamo: Cosa fa l’amministrazione per vigilare sul corretto servizio del gestore nelle zone balneari? Cosa fa l’assessore Coppa oltre agli incredibili bandi (l’ultimo quello semestrale) per la raccolta rifiuti, mai arrivati a conclusione negli ultimi sei anni? Ma davvero si può chiedere ai cittadini di pagare per questi (dis)servizi? Nelle stesse condizioni di Ognina ci sono Fontane Bianche, contrada Isola, molte traverse dell’Arenella, il Plemmirio. Insomma, una gestione scandalosa su cui, vista la totale assenza di controlli da parte del Comune e di chi amministra,  dovrebbe intervenire e alla svelta la Procura. Non ci sono alternative.