Privacy Policy IL SINDACO DI MELILLI GIUSEPPE CARTA: SUL NUOVO OSPEDALE NIENTE SCONTRI, IO PROPONGO UN'AREA DI CITTA' GIARDINO VICINA ALLO SVINCOLO AUTOSTRADALE – I Fatti Siracusa

IL SINDACO DI MELILLI GIUSEPPE CARTA: SUL NUOVO OSPEDALE NIENTE SCONTRI, IO PROPONGO UN’AREA DI CITTA’ GIARDINO VICINA ALLO SVINCOLO AUTOSTRADALE

Il Sindaco di Melilli Giuseppe Carta interviene sulla necessità di riflettere in maniera ponderata sull’area dove dovrà sorgere il nuovo Ospedale di Siracusa. Ecco il testo del suo intervento:
 “Mi dispiace  per quanto accaduto in seno al Consiglio Comunale di Siracusa, soprattutto perché gli attori principali della discussione sono persone che  rispetto a prescindere dei rispettivi ruoli . Non mi sento di prendere posizioni rispetto ai fatti accaduti  che hanno suscitato lo scontro, ma voglio allinearmi al pensiero e alla proposta del collega Salvatore Gallo, in merito alla richiesta di una valutazione più approfondita  rispetto all’ubicazione del Nuovo Ospedale che, seppur attualmente classificato di primo livello, servirà comunque a garantire assistenza sanitaria all’intera Provincia di Siracusa e, nello specifico, anche alla Zona industriale dove ricadono le vie di fuga della Città di Siracusa . In questo momento di grande difficoltà è inutile scontrarci su temi così importanti come la costruzione di un nuovo ospedale e  non si può rischiare di compromettere ciò che noi tutti vogliamo per la nostra gente e cioè la garanzia per tutta la Provincia di Siracusa di avere un ospedale efficiente con servizi connessi che possano essere all’avanguardia e sopratutto facilmente accessibili per la popolazione Provinciale. Quindi invito tutti a trovare un’area strategica che sia lontana dalle insidie della viabilità cittadina e che invece sia facilmente  raggiungibile e soprattutto con la massima velocità, per questo sollecito chi di dovere e quindi pure le autorità sanitarie a valutare la mia proposta di utilizzare l’area prossima allo svincolo autostradale ‘Siracusa Nord’ in territorio di Melilli precisamente a Città Giardino.