Privacy Policy PIU' CHE LA FESTA DI LEALTA' E CONDIVISIONE SEMBRA LA FESTA DELL'UNITA' DEGLI EX COMUNISTI – I Fatti Siracusa

PIU’ CHE LA FESTA DI LEALTA’ E CONDIVISIONE SEMBRA LA FESTA DELL’UNITA’ DEGLI EX COMUNISTI

Rep: Si è tenuta, stamani, presso l’Istituto religioso delle suore Francescane di via dell’Olimpiade, la prevista conferenza stampa di presentazione della Festa dell’associazione Lealtà e Condivisione, in programma per sabato 20 e domenica 21 ottobre presso i locali del predetto istituto. Presenti, per Lealtà e Condivisione, Ezio Guglielmo, Serena Gilè, Roberto De Benedictis, Nino Di Guardo e Giuseppe Di Giorgio. In rappresentanza dell’associazione “Oltre” il sig. Camillo Biondo.

Ezio Guglielmo e Roberto De Benedictis hanno illustrato i contenuti dell’iniziativa, ideata “per mantenere accesi i riflettori sulla problematica delle periferie” , intense in senso lato come il mondo (migranti e cittadini) che vive ai margini del centro urbano e geografico, con tutti i disagi relativi. Per questo la manifestazione, pur avendo un unico filo conduttore (“ Uno sguardo sulle Periferie”) prevede, nella giornata di sabato, alle ore 17,30, una tavola rotonda sul tema “Immigrati. Problemi ed opportunità” con la partecipazione del giornalista Massimiliano Perna, di Padre Carlo D’Antoni, dell’operaio Kaba Nianghado, del consigliere comunale Rita Gentile, di Simona Cascio (ARCI) e Carla Frenguelli (Accoglierete). A seguire l’esibizione della band “Today is good”, composta da musicisti professionisti e ospiti dei centri di accoglienza, e la proiezione del film “Tumarankè”, che ha ottenuto, anche per le innovative modalità di ripresa, riconoscimenti a livello nazionale.

Nella giornata di domenica 21 l’evento politico sarà rappresentato da una tavola rotonda sul tema “La città e le sue periferie”, con la partecipazione del sindaco Francesco Italia, del vice Sindaco Giovanni Randazzo, del Presidente del Consiglio comunale Moena Scala,di Francesco Ortisi (Lealtà e Condivisione), Valeria Troia (“Prossima”) e Marinella Muscarà (“Oltre”). Sarà presente, nell’occasione, una delegazione dell’Urban Center Ide Azione  di Floridia.

A seguire l’esibizione musicale di Aurelio Caliri e Antonio Sparatore. Tra gli eventi collaterali, l’animazione ragazzi a cura dell’ARCI Ragazzi, l’esposizione della mostra di dipinti di Elvira D’Angelo, l’esposizione della mostra fotografica di Accoglierete, un torneo di calcetto interetnico presso il campetto della parrocchia di Bosco Minniti, un punto ristoro.

Il Coordinatore

Francesco Ortisi

 

Sin qui il comunicato. L’impressione? Più che la Festa di Lealtà e Condivisione sembra la Festa dell’Unità organizzata da ex comunisti, con le idee, la partecipazione e l’impostazione degli ex comunisti. Invitati anche Pd e Grillini, proprio come i comunisti invitavano esponenti della Democrazia cristiana. Un deja vu romantico e nostalgico che non porta da nessuna parte. Uno sguardo sulle periferie? Forse era meglio uno sguardo sul disastro in soli 100 giorni. Era più realistico e meno parolaio.