Privacy Policy CONTROLLI A TAPPETO A NOTO, DUE ARRESTI E SETTE DENUNCE – I Fatti Siracusa

CONTROLLI A TAPPETO A NOTO, DUE ARRESTI E SETTE DENUNCE

 

Nel corso del fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in essere un articolato servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada e al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani, problematica per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso dell’articolato servizio sono stati effettuati numerosi controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale ed eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi, al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio.

I Carabinieri hanno tratto in arresto un minore, in esecuzione di ordinanza di custodia in istituto penale per minorenni, in quanto ritenuto responsabile di una rapina avvenuta a Canicattini Bagni nel mese di agosto di quest’anno. I controlli ai sottoposti alle misure alternative alla detenzione hanno inoltre permesso di trarre in arresto, nella flagranza del reato di evasione, NALI Giuseppe, netino classe 1994, attualmente sottoposto agli arresti domiciliari, trovato fuori dalla sua abitazione senza nessuna giustificazione. Una persona sottoposto alla Sorveglianza Speciale di P.S. è stata inoltre deferita in stato di libertà attese le violazioni riscontrate alle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione alla quale l’uomo è sottoposto.

Controlli alla circolazione e perquisizioni veicolari in tutto il territorio della Compagnia hanno permesso di elevare diverse contravvenzioni, tra cui 1, con contestuale sequestro amministrativo del veicolo, per mancata copertura assicurativa, 1, con contestuale fermo amministrativo del motociclo, per l’omesso uso del casco protettivo ed altre contravvenzioni per il mancato uso della cintura di sicurezza e mancata revisione periodica del veicolo.

Particolarmente incisivi i controlli inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso dei quali i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà due persone, che detenevano circa 10 grammi di sostanza da taglio tipo “mannite” ed un’altra persona è stata denunciata dai militari della Stazione Carabinieri di Pachino, in quanto trovata in possesso di circa 20grammi di sostanza stupefacente tipo “marijuana”.

Il controllo del territorio dei militari dell’Arma ha permesso inoltre di denunciare 2 persone trovate in possesso di coltelli a serramanico, il cui porto è vietato, ed 1 persona è stata denunciata per ricettazione, poiché trovata in possesso di un ciclomotore provento di furto.

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Noto rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati, è difatti fondamentale la collaborazione di tutti, non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della cittadinanza la quale è invitata a segnalare al numero di emergenza 112 qualsiasi situazione dubbia di cui venga a conoscenza.