Privacy Policy ITALIA E I SUOI COMPAGNI VOGLIONO CANCELLARE LA BIBLIOTECA DI ORTIGIA – I Fatti Siracusa

ITALIA E I SUOI COMPAGNI VOGLIONO CANCELLARE LA BIBLIOTECA DI ORTIGIA

I consiglieri del sindaco Italia propongono di portare la biblioteca di Ortigia all’Urban Center e siccome sono i consiglieri del sindaco più che una proposta è una scelta, insomma una decisione già assunta su cui c’è molto da non condividere. Intanto per essere contrari basta il solo fatto che si vuole cancellare la biblioteca comunale che storicamente è in Ortigia. L’Urban Center ex sala Randone è infatti un’altra cosa, privo di storia, ex deposito dell’Enel,  e per quanto ci riguarda non condividiamo davvero la cancellazione di un altro pezzo storico della nostra storia. In ogni caso i consiglieri del sindaco fanno da spalla all’attuale sindaco e propongono “di trasferire la “biblioteca comunale” all’interno dei locali dell’Urban Center. Un modo per rimettere al centro delle attività culturali un luogo strategico e ad oggi poco utilizzato. Una struttura nuova, facilmente raggiungibile rispetto a Ortigia, che ben si presta ad attività di consultazione, come aula studio per gli studenti e sala per mostre ed esposizioni. In quest’ottica andrebbe valutato anche il recupero e trasferimento di parte del vecchio Archivio Storico Comunale da riproporre proprio, nell’ambito dei locali dell’Urban Center”.

In conclusione una maniera melliflua di affrontare le questioni con la spalla servile/ammiccante e il capocomico che fa la battuta finale: Sì, va bene, spostiamo tutto all’Urban Center. Una Cazzata con la C maiuscola.