Privacy Policy INCONTRO FRA L'ASSESSORE RAZZA, IL SINDACO DI AVOLA E L'ONOREVOLE ROSSANA CANNATA: GLI OSPEDALI DI AVOLA E NOTO VERRANNO ULTERIORMENTE POTENZIATI – I Fatti Siracusa

INCONTRO FRA L’ASSESSORE RAZZA, IL SINDACO DI AVOLA E L’ONOREVOLE ROSSANA CANNATA: GLI OSPEDALI DI AVOLA E NOTO VERRANNO ULTERIORMENTE POTENZIATI

Si è concluso pochi minuti fa l’incontro del sindaco di Avola Luca Cannata con l’Assessore Regionale alla SANITA’ Ruggero Razza e la deputata regionale Rossana Cannata.

Dice Luca Cannata: In questi giorni ho ricevuto, da parte di molti miei concittadini , solleciti affinché esprimessi il mio pensiero sulla polemica nata a Noto attorno all’ospedale riunìto AVOLA-Noto. Abbiamo letto articoli che hanno del surreale e che sono per certi versi privi di razionali motivazioni . Pertanto ho richiesto attraverso la Deputata Rossana Cannata , un intervento chiarificatore per i cittadini che stanno assistendo a prese di posizione e comunicati da parte di soggetti politici che tra l’altro hanno contribuito a definire la attuale rete ospedaliera. Voglio ricordare che nel 2010 fu l’Agenzia nazionale per i sevizi sanitari regionali, l’Agenas, a decidere una nuova rifunzionalizzazione dei due ospedali uno per acuti e uno per post acuti e in quell’occasione fu scelto l’ospedale di Avola come ospedale per acuti con la sua posizione più strategica vicino all’autostrada e l’ospedale di Noto come ospedale post acuti con la lungodegenza riabilitazione e PTA. Una rifunzionalizzazione che io ho condiviso e definito nel 2015 con l’ok all’unanimità in conferenza dei sindaci provinciale.

Oggi rispetto al 2015 l’ospedale unico Avola-Noto è stato potenziato ,grazie all’intervento della deputata Cannata e del Governo Musumeci attraverso il suo assessore Razza , con la giusta previsione dell’unità di oncologia e con la attivazione,adesso funzionante, del reparto di Rianimazione.

Dunque non capisco le polemiche di questi giorni, dato che anzi si stanno potenziando i servizi a favore dei cittadini.

Oggi vi è la garanzia dall’assessore regionale alla sanità Razza che appena avrà avuto tutti i pareri ministeriali la rete sarà attuata immediatamente in modo tale da porre fine alla situazione odierna che vede avere due “mezzi” ospedali non funzionali nella interezza degli standard tecnici e scientifici

Queste annose rivalità tra Avola e Noto sono da archiviare, dobbiamo lavorare tutti insieme per il benessere dei cittadini e del territorio.

La buona politica è quella basata sul confronto intelligente e non su polemiche improduttive e lontane dai bisogni dei cittadini.

La zona sud sarà chiaramente attenzionata dal governo regionale come testimoniato oggi con la presenza dell’assessore Razza e della deputata Cannata. Tutti i cittadini della zona sud avranno certamente me al fianco come già fatto in questi anni con i fatti per il potenziamento dei servizi.