Privacy Policy NOI DISCRIMINATI PER L'ARROGANZA DI OSS E LA CONNIVENZA DELLE ISTITUZIONI LOCALI – I Fatti Siracusa

NOI DISCRIMINATI PER L’ARROGANZA DI OSS E LA CONNIVENZA DELLE ISTITUZIONI LOCALI

Diciamo subito che scriviamo questa riflessione giusto per informare i siracusani e tutti quelli che ci onorano della loro attenzione. Lo facciamo anche per dire tutta la nostra contrarietà ad un atteggiamento palesemente discriminatorio e che tende ad “intimidire” la stampa libera mettendola in difficoltà nel suo lavoro. Stiamo parlando di Ortigia Sound System, ma lo stesso discorso vale anche in una mezza dozzina di altri casi. Come è noto questo festival di musica techno dovrebbe avere come location anche la brutta impennata del Maniace, una robaccia che come tanti altri siracusani non abbiamo condiviso. La risposta è stata la mancata informazione per ripicca, cioè il nostro giornale non è stato invitato da OSS alla conferenza stampa e non ha avuto informazioni sul programma del festival. Un principio inaccettabile: O sei d’accordo con me o non ti invito alla presentazione dell’evento. Roba da liste di prescrizioni grilline contro i giornalisti non graditi. Un principio inaccettabile anche per la connivenza delle istituzioni visto che OSS gode di patrocini istituzionali che evidentemente condividono il principio “chi non è d’accordo con noi va escluso”, in caso contrario avrebbero chiesto l’invito di tutta la stampa. Nel merito non ce ne può fregare di meno anche perchè certi atteggiamenti aumentano la disistima e sono la prova provata dell’arroganza di un imprenditore catanese, molto amico di chi purtroppo amministra, venuto a Siracusa a fare il colonizzatore.