Privacy Policy DI MARE: AD AUGUSTA ARRIVA IL COMMISSARIO DELLA REGIONE PER IL CONSUNTIVO 2017 – I Fatti Siracusa

DI MARE: AD AUGUSTA ARRIVA IL COMMISSARIO DELLA REGIONE PER IL CONSUNTIVO 2017

Rep: Quanto avevo previsto il 29 giugno scorso in sede di approvazione del bilancio preventivo 2016, è avvenuto: arriverà nei prossimi giorni un commissario ad acta nominato dalla Regione per l’approvazione del rendiconto 2017 e verificare le cause del ritardo, questo quanto dichiara il Consigliere Comunale di #perAugusta Giuseppe Di Mare.

Nessun annuncio – afferma Di Mare – trionfalistico ha accompagnato la notizia questa volta sui social, nessuna foto in prima piano, per annunciare, testimoniare, metterci la faccia per l’ennesimo fallimento, l’ennesima dimostrazione di incapacità di chi ci Amministra che mette a rischio la permanenza stessa del massimo organo democratico, il Consiglio Comunale, a causa della propria inidoneità a ricoprire ruoli istituzionali.

La situazione della nostra Città – afferma Di Mare – a differenza di molti altri Comuni che hanno subito lo stesso trattamento, è più grave, sin da quando è stato approvato il bilancio riequilibrato 2015 dopo la dichiarazione di dissesto i termini dilatori eccezionali concessi al Comune sono finiti, Augusta rimane in grosso ritardo amministrativo a causa di una incancellabile impreparazione che ci porta ad oggi ancora a dover approvare il rendiconto 2016.

Il ruolo del Commissario è quello – continua Di Mare – di delineare un percorso per accelerare i tempi dell’approvazione o anche sostituirsi per portare a compimento l’atto, la sorpresa sarà quella di trovare una Città indietro di 2 anni, non esistono ancora né il rendiconto 2016 né il preventivo 2017 né ovviamente il rendiconto 2017.

Ritengo che la mancanza assoluta di questi documenti di fondamentale importanza, che ha portato come inevitabile conseguenza al commissariamento, richieda con forza di far luce sulle responsabilità e le colpe di chi guida temporaneamente la Città, in questo caso il Consiglio Comunale non ha alcuna responsabilità.

Un nuovo costo graverà sui cittadini della nostra Città – continua Di Mare – ovviamente le indennità di carica e di responsabilità ed i rimborsi per le spese sostenute ricadranno sulle casse comunali, in un settore in cui negli ultimi anni è successo di tutto nelle scelte che tra Assessori succeduti, sovraordinati e segretari generali si sono prese scelte senza una linea guida a difesa della Città.

Lo dicano ai propri – continua Di Mare – Consiglieri Comunali che ora rischiano di essere rimossi senza alcuna responsabilità, dicano quale è il disegno che si sta portando avanti, perché qualche dubbio comincia a delinearsi, sulle volontà di non avere voci di dissenso a cui questa Amministrazione ci ha abituati.

Viene da domandarsi – conclude il Consigliere Comunale di #perAugusta Giuseppe Di Mare – se era il caso giungere a tale figuraccia dinanzi agli elettori ed ai cittadini tutti. Questi fatti dimostrano che quando definivo l’Amministrazione incompetente avevo totalmente ragione.