Privacy Policy COSTANTINO-BONOMO: RECUPERIAMO E ABBELLIAMO PASSEGGIO TALETE – I Fatti Siracusa

COSTANTINO-BONOMO: RECUPERIAMO E ABBELLIAMO PASSEGGIO TALETE

Salvatore Costantino e Michele Buonomo di “Siracusa 2023” si interrogano sulle tematiche più urgenti di questi giorni. E tra ZTL e corsie riservate, ritengono che il problema più evidente sia la quantità di posteggi disponibili nelle aree adiacenti l’isola di Ortigia.

Per Costantino e Buonomo <si può provare a migliorare la viabilità con i giusti accorgimenti, le giuste delimitazioni e le giuste indicazioni stradali. Il tema su cui ci si deve interrogare è la pianificazione preventiva dei parcheggi, per esempio incentivando i siracusani a parcheggiare tra piazza Adda, la Borgata col suo ampio Sbarcadero e il Talete>.

Il modello da mettere in piedi, già sperimentato, è quello dei Mondiali di Canoa Polo. <Con le prossime due navette bus in arrivo, si dovrà pianificare un’attività di corse continue tra il Centro Storico e il resto della città, e si potrà proseguire oltre, in direzione Talete, predisponendo misure adeguate. Ci agganciamo all’idea dell’attuale assessore Granata – annunciano Costantino e Buonomo che, in un recentissimo passato, ha parlato di rivalorizzazione del Talete con l’applicazione di un sistema di giardini verticali che migliorerebbero l’impatto visivo dell’”ecomostro”, anche con la possibilità di utilizzare un rivestimento con materiale di risulta simile ai mosaici di Gaudì. Il Talete è quindi un brutto anatroccolo, da abbellire e valorizzare>.

La proposta di Salvatore Costantino e Michele Buonomo prevede anche, oltre all’aggiunta di verde, una passerella sul prospetto lato mare. <Così si potrebbe godere della vista facendo una passeggiata che funga da percorso unico congiungendolo con i già esistenti fari. E poi, diventando una piazza con verde, vista mare e zone d’ombra, perché non utilizzarla proprio per eventi culturali e ludici, decongestionando così i soliti luoghi come piazza Duomo o la Marina? Tra l’altro – concludono Buonuomo e Costantino – questo stesso modus operandi potrebbe essere applicato ad altre zone della città, come ad esempio piazza Santa Lucia, piazza Adda o il Parco Robinson di Bosco Minniti>.