Privacy Policy CHIESTO UN FINANZIAMENTO PER VIDEOSORVEGLIANZA E SICUREZZA, ESCLUSE LE ZONE BALNEARI – I Fatti Siracusa

CHIESTO UN FINANZIAMENTO PER VIDEOSORVEGLIANZA E SICUREZZA, ESCLUSE LE ZONE BALNEARI

Rep: Il sindaco Francesco Italia ha avanzato al Ministero dell’Economia e delle Finanze, una richiesta di finanziamento per 713.000 euro, a valere “sui fondi di riserva e speciali” per l’implementazione di un sistema di videosorveglianza e sicurezza per la città.

La richiesta fa seguito ad un recente protocollo siglato con la Prefettura e prevede la fornitura e l’istallazione di 60 telecamere in aree strategiche ove insistono scuole, aree archeologiche ed aree a rischio criminalità, nella zona della Mazzarrona, via Algeri, la Pizzuta, Umbertina, via Elorina, contrada santa Teresa Longarini, Santa Panagia, via Tisia e viale Zecchino. Il progetto è stato elaborato dall’Ufficio tecnico comunale in collaborazione con gli uffici di Polizia municipale e il servizio Informatizzazione.

Sin qui il comunicato. Come tutti sanno nelle zone balneari non ci sono problemi di sicurezza, quindi niente telecamere. Ufficio tecnico comunale delle aquile.