Privacy Policy AGGREDITO IL SEGRETARIO DELLA FILLEA CGIL DAVANTI ALLA PORTINERIA DI ISAB-LUKOIL. LE SOLIDARIETA' – I Fatti Siracusa

AGGREDITO IL SEGRETARIO DELLA FILLEA CGIL DAVANTI ALLA PORTINERIA DI ISAB-LUKOIL. LE SOLIDARIETA’

Rep:   Vile aggressione stamani, intorno alle 7, alla portineria Nord dello stabilimento Isab-Lukoil, nei confronti del segretario generale della Fillea-CGIL di Siracusa, Salvo Carnevale.  Avvicinato e accerchiato da 3 lavoratori non iscritti al sindacato che guida, il segretario provinciale della Fillea è stato prima minacciato verbalmente e poi, da parte di uno dei tre, è stato aggredito fisicamente: grazie all’intervento di alti operai a difesa del sindacalista, l’inqualificabile gesto ha avuto brevissima durata.  <<Mi riservo di intraprendere tutte le iniziative del caso – esordisce Salvo Carnevale – Nulla giustifica una aggressione vile e scomposta come questa. Ma a voler brevemente tentare, con grande sforzo, di individuare un movente per azioni cosi sconsiderate, mi corre l’obbligo di dichiarare che non vi è a carico dei 3 nessuna minaccia lavorativa né imminente, né prossima, quindi tutto è da ritenersi ancora più assurdo ed inquietante.  <<Forse non piace il mio modo un po’ troppo diretto di esporre i fatti – in totale trasparenza, senza promesse illusorie e analizzando la realtà oggettiva – e certamente mi amareggia dover subire aggressioni da un operaio che evidentemente interpreta la funzione del sindacato non nell’interesse collettivo, ma nel solo interesse personale, a scapito di altri lavoratori suoi colleghi. E’ una posizione in totale contrasto con i principi fondanti  del sindacato confederale organizzato e democratico. E’ chiaro che il clima è pesante, a tratti intollerabile. Vi è in atto un imbarbarimento delle relazioni economiche e sociali; nella zona industriale, in particolare negli ultimi tempi, vi sono spesso azioni aziendali che esasperano gli animi e in ossequio a una logica solo ragionieristica e senza nessuna responsabilità sociale accendono incendi colpendo la dignità del lavoro.         <<Certo- conclude il segretario della Fillea siracusana – se qualcuno pensava di intimidirci, sappia che ha scelto il metodo sbagliato e che l’azione di rappresentanza che esprimiamo non potrà mai arretrare dinanzi a questo. Domani saremo ancora in trincea con più grinta e con la consueta onestà intellettuale!>>.

 

Salvo Carnevale è uno dei sindacalisti giovani più in gamba che opera nel nostro territorio. E’ uno che parla chiaro ai lavoratori e parla chiaro anche nella vita. A Carnevale la solidiarietà senza se e senza ma di tutta la redazione de I FATTI SIRACUSA.

SOLIDARIETA’ DALL’ONA – Apprendiamo da fonti sindacali che il segretario della Fillea Cgil, Salvo Carnevale, è stato aggredito questa mattina, a Priolo Gargallo, davanti alla portineria Nord dello stabilimento Isab-Lukoil. L’Osservatorio Nazionale Amianto – ONA Sicilia e ONA Siracusa, nella persona del Coord. Calogero Vicario unitamente alla Presidenza Nazionale esprime vicinanza e solidarietà al sindacalista, Salvo Carnevale e alla Fillea Cgil e condanna con forza questo gesto violento e fuori da ogni logica, inaccettabile!! Il dissenso si manifesta in maniera civile.

ROBERTO ALOSI, SEGRETARIO GENERALE DELLA CGIL DI SIRACUSA: RAPPORTI SINDACALI DETERIORATI – “Quanto accaduto oggi ai danni del segretario della Fillea siracusana, Salvo Carnevale, è il chiaro segnale di come sia diventato incandescente la.situazione nella zona industriale che oggi più che mai necessita di una vera governance che veda impegnati tutti i soggetti protagonisti, dalle committenti alle istituzioni. L’inqualificabile episodio solleva ancor più il deterioramento dei rapporti sindacali all’interno del Petrolchimico, fatto questo che richiama tutti alle rispettive responsabilità. La Cgil non ha mai tollerato atteggiamenti   che travalichino i confini della civile dialettica e del leale e costruttivo confronto”