Privacy Policy QUINTA EDIZIONE DE "IL SEMAFORO", A BELVEDERE FESTA DEGLI ARTISTI – I Fatti Siracusa

QUINTA EDIZIONE DE “IL SEMAFORO”, A BELVEDERE FESTA DEGLI ARTISTI

Rep: Si è svolta il 13 giugno la cerimonia di premiazione dei partecipanti alla quinta edizione del concorso poesia IL SEMAFORO. Concorso indetto e organizzato da tre amatori della poesia, la prof.ssa Concettina Pastore supporter dell’evento , la social media manager Giulia Intagliata, che ha curato la parte grafica e da Claudio Marino che ha coadiuvato i lavori finali dell’evento. Concorso che ha trovato terreno fertile nella collaborazione della dott.ssa Gallo dirigente scolastico del XII Istituto Comprensivo e della poetessa Salva Motta.

“Essere giunti alla quinta edizione di questa manifestazione mi dà gioia ed emozione perché anche quest’anno sono state tantissime le poesie pervenute nelle tre categorie, non si finiva più di aprire le buste per catalogare le poesie,” un bagno” vero e proprio di versi. Segno lampante che il messaggio che abbiamo voluto lanciare, e cioè : SCRIVERE PER FAR VOLARE I PENSIERI, LIBERARE LE EMOZIONI, TOCCARE TEMATICHE DIFFERENTI , MA SOPRATTUTTO INVOGLIARE giovani e adulti a scrivere, scrivere e scrivere per far rimanere viva LA PAROLA.” Riferisce con orgoglio la prof.ssa Concettina Pastore, promotrice dell’evento e portavoce dello staff organizzativo.

Tante sono state le tematiche toccate nei versi poetici: la famiglia, i sentimenti, l’emigrazione, i diritti dei bambini, la violenza sulle donne, la legalità, il bullismo, la dislessia, lo sport, la natura, la solidarietà e i ricordi di tempi passati. Tra le novità di questa edizione, il PREMIO LEGALITÀ , il PREMIO GIURIA, ma soprattutto il premio “VOLTO DI DONNA”, novità scaturita, non solo dalle tante poesie dedicate alla donna, ma anche dalla veste sociale che come per ogni edizione il concorso assume ogni anno nel dare visibilità alle associazioni che operano nel sociale. Questo proprio per coniugare più elementi, quali cultura, legalità e ricerca e per rinforzare il concetto che la libertà nasce dalla consapevolezza che nessuno può violare i nostri pensieri, liberi di volare senza subire coercizioni di nessun genere. In questa edizione, gli organizzatori hanno voluto sostenere e far conoscere l’ASSOC. ANGOLO, ASS. NAZIONALE GUARITI O LUNGOVIVENTI ONCOLOGICI ONLUS- SEZ. DI SIRACUSA. I rappresentanti dell’Ass. intervenuti alla manifestazione hanno ricevuto una donazione dal sig. Burgio Sebastiano , in memoria della donna coraggiosa che lo ha accompagnato per molti anni della sua vita, NUCCIA CANTONE.

Commossa partecipazione dei due rappresentanti dei carabinieri, il maresciallo maggiore della tenenza di Floridia; Marco D’Aquila, e maresciallo Corrado Munafò, intervenuti per rinforzare il concetto che la legalità si può descrivere anche attraverso i versi poetici.

Premiate bellissime poesie che descrivono la legalità, attraverso l’esempio di Falcone e Borsellino e la figura del carabiniere tutore della legge.

Acclamate le poesie che raccontano la donna, nella sua interezza nello svolgere un ruolo oggi che spesso la portano a combattere contro chi ne annulla la dignità.

Innocenti e toccanti le parole delle poesie dei due vincitori della categoria bambini, parole che hanno descritto con maturità ciò che prova un bambino violato del diritto alla vita .