Privacy Policy LA CASSAZIONE CHIUDE I DISCORSI E CONFERMA L'ERGASTOLO PER SEBASTIANO RAELI, E' LUI IL MOSTRO DI CASSIBILE – I Fatti Siracusa

LA CASSAZIONE CHIUDE I DISCORSI E CONFERMA L’ERGASTOLO PER SEBASTIANO RAELI, E’ LUI IL MOSTRO DI CASSIBILE

Per la Cassazione è Sebastiano Raeli, 77 anni, il  ‘mostro di Cassibile’. Per lui ha infatti confermato l’ergastolo. L’anziano e’ indicato come l’autore dell’omicidio di Giuseppe Calvo, ammazzato il 9 ottobre del 2002, della coppia Sebastiano Tine’ e Giuseppa Spadaro, trucidati a colpi di fucile il 31 luglio del 2003, e di Giuseppe Spada, freddato alle spalle il 18 agosto del 2004. Secondo la ricostruzione della procura di Siracusa il movente degli omicidi e’ legato a controversie economiche tra il pensionato e le sue vittime. La svolta e’ arrivata il 15 marzo del 2009, quando un imprenditore agricolo, Giuseppe Leone, scampo’ all’agguato teso da Raeli. Lo avrebbe riconosciuto e la sua testimonianza ha consentito ai carabinieri di individuare elementi a suo carico, tra cui dei bossoli rinvenuti nella casa dell’imputato, compatibili con quelli usati per i delitti. Raeli risponde anche del tentato omicidio dell’imprenditore agricolo e quello di Katia Tine’, la figlia della coppia ammazzata nel luglio del 2003 nella loro villa di via Lago di Varese, a Fontane Bianche, zona balneare a due passi dalla frazione di Cassibile.