Privacy Policy RICORDATO IL TRAGICO INCIDENTE NELLA VALLE DELL'ANAPO – I Fatti Siracusa

RICORDATO IL TRAGICO INCIDENTE NELLA VALLE DELL’ANAPO

A quindici anni di distanza dall’incidente di volo che ha visto cadere – nel corso di una perlustrazione aerea – il Mar.AsUPS Alessandro Trovato, il Mar.AsUPS Enrico Mincone ed il V. Brig. Massimiliano Lotito, i Carabinieri della Provincia di Siracusa e del 12° Nucleo Elicotteri di Catania si sono riuniti nel ricordo dei colleghi venuti a mancare tragicamente nel pomeriggio del 5 maggio 2003.
Nella Sortino (SR) che sempre ha dimostrato solidarietà e vicinanza all’Arma, i militari della Benemerita, i familiari delle vittime, alla presenza delle Autorità civili e militari e religiose presenti, tra cui il Sindaco Dottor Vincenzo Parlato, S.E. il Prefetto di Siracusa, Dott. Giuseppe Castaldo, il Questore, Dott.ssa Gabriella Ioppolo e il Comandante della Guardia di Finanza, Col. Antonino Spampinato, hanno deposto un omaggio floreale innanzi al cippo che la comunità sortinese ha voluto ergere nel 2006 sul luogo dell’incidente e che dall’anno scorso, è stato riposizionato, nei giardini del Comune di Sortino, mantenendo, sul luogo dell’incidente, una targa commemorativa. Dopo la deposizione della corona di fiori e della Santa benedizione della Stele, gli alunni del 1° Istituto Comprensivo “Columba” hanno intonato l’Inno Nazionale con i flauti.
Le Autorità presenti, i familiari, una nutrita rappresentanza di Carabinieri, in servizio e in congedo, e la comunità tutta si è poi stretta, in preghiera, attorno ai familiari dei caduti, in una messa celebrata nella Chiesa dei Cappuccini dal Cappellano Militare dell’Arma per la Sicilia Orientale, Don Rosario Scibilia, con i magnifici canti del Coro della Chiesa di S. Giusepe. Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Siracusa, Colonnello Luigi Grasso, ha salutato e ringraziato i presenti e, stringendosi simbolicamente ai familiari delle vittime, ha ricordato Alessandro, Enrico e Massimiliano, uomini con le stellette vittime del quotidiano dovere.