Privacy Policy VINCIULLO: FIRMATO IL DECRETO PER DUE MILIONI E 600MILA EURO AI LAVORATORI DEL LIBERO CONSORZIO – I Fatti Siracusa

VINCIULLO: FIRMATO IL DECRETO PER DUE MILIONI E 600MILA EURO AI LAVORATORI DEL LIBERO CONSORZIO

Rep: Così come avevo indicato e spiegato nel comunicato stampa del 5 marzo, le modalità per pagare gli stipendi ai dipendenti delle ex Province, ieri il Dirigente del Dipartimento delle Autonomie Locali – Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica ha firmato il Decreto con il quale vengono stanziati 2.601.879,03 euro per i lavoratori della ex Provincia regionale di Siracusa e 1.667.856,78 euro per quelli di Ragusa. Lo comunica Vincenzo Vinciullo.
Come avevo ricordato, le somme sono state stanziate su mio emendamento lo scorso anno, nella scorsa Finanziaria, tant’è vero che il Dirigente Generale, nel firmare il decreto, non può non ricordare come la disponibilità delle risorse per la ex Provincia siano dovute alla Finanziaria della scorsa Legislatura.
Spiace, invece, che l’attuale Governo abbia dovuto impegnare 2 mesi e mezzo per dare indicazioni per firmare un provvedimento per rendere disponibili le risorse, cosa che poteva essere fatta già dal 3 gennaio scorso.
Quindi, ha proseguito Vinciullo, nessuna particolare attenzione dell’attuale Governo nei confronti dei dipendenti della ex Provincia regionale di Siracusa, anzi l’attuale Governo ha ritardato di oltre 70 giorni l’emanazione di un provvedimento già previsto da parte del vecchio Parlamento che, su mio emendamento e su proposta della Commissione Bilancio, aveva stanziato per il 2018 oltre 90 milioni di euro per le ex Provincie siciliane.
Questo per amore della verità e per evitare queste continue operazioni di demagogia a danno dei siciliani e della Sicilia, come se i siciliani, ha concluso Vinciullo, non fossero in grado di leggere e comprendere ciò che, poi, viene riportato fedelmente da parte dei Dirigenti regionali, che nel firmare i provvedimenti non possono non citare le fonti dalle quali arrivano i salari, come in questo caso, oppure i finanziamenti, come in altri.