Privacy Policy PRESI ALTRI DUE SPACCIATORI NEL "BRONX", AVEVANO 50 DOSI DI COCAINA – I Fatti Siracusa

PRESI ALTRI DUE SPACCIATORI NEL “BRONX”, AVEVANO 50 DOSI DI COCAINA

Nel corso della giornata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno effettuato ulteriori due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nella nota piazza di spaccio del “Bronx”.
L’attività investigativa ed i controlli pressanti ancora in atto dei Carabinieri hanno infatti portato all’arresto di Nillo Carmelo, classe 1986, disoccupato siracusano con precedenti specifici e Capodieci Giuseppe, classe 1970, disoccupato siracusano e pregiudicato per reati analoghi. Gli stessi infatti, sono stati sorpresi a cedere stupefacenti ad assuntori locali, pertanto sono state effettuate accurate perquisizioni personali e locali.
I due arrestati nello specifico sono stati osservati a cedere dosi di cocaina a diversi assuntori locali, uno di essi fermato dai Carabinieri, perquisito e trovato in possesso di una dose di cocaina appena acquistata dal Nillo e dal Capodieci. A questo punto i militari dell’Arma hanno proceduto ad un accurato controllo della zona di spaccio, ed hanno rinvenuto ben nascosta fra i rovi di un area verde adiacente alla zona di spaccio, una busta con all’interno 50 dosi di cocaina pronte per essere vendute nell’arco del pomeriggio e della serata. I due soggetti invece, sono stati trovati rispettivamente in possesso di 50 e 160 euro in banconote da piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio. La droga sequestrata, destinata agli assuntori siracusani, avrebbe fruttato complessivamente circa 1000 euro.
I due arrestati sono stati quindi condotti presso i locali della Compagnia Carabinieri di Siracusa per le incombenze di rito e successivamente portati presso il carcere “Cavadonna” così come disposto dall’Autorità giudiziaria di Siracusa.
L’attività di contrasto dei Carabinieri nella nota zona di spaccio del “Bronx” continuerà con la stessa intensità e con ancora più intensi controlli anche nei prossimi giorni.