Privacy Policy PEPPE PATTI: I MIEI AMICI DI SOS MOLTO AMBIGUI, FACEVANO GIA' POLITICA COI GRILLINI – I Fatti Siracusa

PEPPE PATTI: I MIEI AMICI DI SOS MOLTO AMBIGUI, FACEVANO GIA’ POLITICA COI GRILLINI

Peppe Patti, hai finalmente abbattuto il muro degli 82 voti?
Hai visto, con questo risultato nazionale non ci si poteva aspettare di meglio.
Ma l’accusa per quanto ti riguarda è che gli ambientalisti della nostra città non ti danno i voti eppure tu sei il portavoce dei Verdi a Siracusa
Gli ambientalisti locali non hanno coscienza politica, c’è differenza fra la coscienza ambientale e quella politica. Non capiscono insomma che senza rappresentanze istituzionali non andiamo da nessuna parte.
Per essere più chiari?
Per essere più chiari nel 2013 ho tentato di convincere i miei amici di Sos a partecipare alla battaglia delle Amministrative, creando un soggetto politico ambientalista e prendendo due o tre consiglieri comunali,potevamo avere un potenziale, in ogni caso essere interlocutori che contano sulle scelte ambientali per la città.
Che ti hanno risposto i tuoi amici ambientalisti di Sos?
Alcuni soggetti di Sos hanno fatto una sorta di resistenza passiva, insomma hanno boicottato in maniera ambigua la mia iniziativa e ora capisco anche perché.
Cioè?
E’ evidente che facevano resistenza ad un soggetto con cui partecipare alle Amministrative perché già facevano politica coi grillini. E la facevano coi grillini anche da un pezzo, insomma le candidature di Sos alle Nazionali prima accettate e poi rifiutate non sono state un caso.
La valanga grillina?
Niente che già non si sapesse, il consenso è cresciuto per le scelte che hanno fatto i partiti tradizionali per i candidati degli uninominali, in sostanza sconfitti prima di cominciare.
Forza Italia?
Una dèbacle. Si salva la Prestigiacomo e forse Alicata. Per il resto ciccia.