Privacy Policy GENNUSO S'INCATENA AL COMUNE DI PACHINO: INTERESSI NON CHIARI E MILLE FAMIGLIE SENZ'ACQUA, INTERVENGA LA PROCURA – I Fatti Siracusa

GENNUSO S’INCATENA AL COMUNE DI PACHINO: INTERESSI NON CHIARI E MILLE FAMIGLIE SENZ’ACQUA, INTERVENGA LA PROCURA

  • Rep: PACHINO – Il deputato all’Ars, Pippo Gennuso, si è incatenato questa mattina davanti al municipio di Pachino, per protestare contro il mancato approvvigionamento idrico nelle borgate marine. Sono mille le famiglie ad avere i rubinetti all’asciutto da ottobre scorso a Granelli, Ciappa e Costa dell’Ambra.  L’ acqua non arriva perchè manca da parte dell’amministrazione comunale la firma sulla convenzione tra Comune e Consorzio Granelli. Pippo Gennuso ha accusato il prefetto di Siracusa Giuseppe Castaldo “per essere rimasto con le mani tra le mani” ed ancora con la Procura di Siracusa. “Non è possibile – ha detto il parlamentare ai cronisti – consentire un traffico illecito di acqua che viene portato con autobotti nelle case, senza conoscere, provenienza e qualità. Un favore agli speculatori dell’acqua, quando si può attingere legalmente dai pozzi di San Basilio. Perchè la Procura non indaga?”. Alla manifestazione  di questa mattina a Pachino erano presenti un centinaio di persone.