Privacy Policy CARABINIERI DI SIRACUSA SUL PIEDE DI GUERRA: MULTE A PIOGGIA PER GUIDA SENZA CINTURE E PARLANDO AL CELLULARE – I Fatti Siracusa

CARABINIERI DI SIRACUSA SUL PIEDE DI GUERRA: MULTE A PIOGGIA PER GUIDA SENZA CINTURE E PARLANDO AL CELLULARE

Quotidiana è l’attività di prevenzione svolta, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa, sull’intera rete viaria del territorio finalizzata ad infrenare il fenomeno annoso e doloroso dell’incidentalità stradale. Pur tuttavia, si registrano ancora, con una certa frequenza, condotte di guida non corrette che diventano, spesso, causa di sinistri. Nei soli due primi mesi del 2018 sono state, ad esempio, 75 le contravvenzioni elevate per l’utilizzo del telefono cellulare alla guida, 85 per non aver indossato le cinture di sicurezza e 27 per eccesso di velocità. Unico dato in decremento rispetto ai decorsi anni è quello relativo alla guida di due ruote senza il casco; nel senso sono stati 53 i casi perseguiti, numero questo ancora elevato ma, come detto, in calo soprattutto tra i più giovani. E’ verosimile ritenere che anche le campagne di forte sensibilizzazione portate avanti dalle Istituzioni e dalle Forze dell’ordine abbiano contribuito a migliore la situazione generale, riuscendo a fare breccia tra i ragazzi. In questo ambito, anche quest’anno questo Comando Provinciale Carabinieri, con gli abituali patners, porterà avanti l’iniziativa UN CASCO VALE UNA VITA, giunta alla X edizione, prevedendo novità importanti al progetto.

Tornando ai dati relativi al fenomeno, in aumento i casi di guida senza patente rilevati dall’Arma, ben 49, con veicolo con revisione scaduta, 142, ed il sequestro di mezzi, 121. In calo la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e/o in stato di ebbrezza alcolica, in tutto 9 episodi. Gli incidenti rilevati dai militari sono stati complessivamente 14 di cui 8 con feriti.