Privacy Policy IL 4 MARZO OLTRE AL VOTO PER LE POLITICHE, A SIRACUSA C'E' LA REGATA VELICA "TROFEO MARCELLINO BIANCA" – I Fatti Siracusa

IL 4 MARZO OLTRE AL VOTO PER LE POLITICHE, A SIRACUSA C’E’ LA REGATA VELICA “TROFEO MARCELLINO BIANCA”

Rep: La Capitaneria di Porto RENDE NOTO che dalle ore 10:00 alle ore 14:00 del giorno 4 marzo 2018, verrà effettuata n° 1 regata velica denominata “TROFEO MARCELLINO BIANCA”, organizzata dal Circolo Velico Ribellino di Siracusa. Le unità partecipanti alla regata opereranno all’interno del campo di gara (come da cartografia allegata alla presente) delimitato da boe poste nei seguenti punti di coordinate geografiche:
Campo di regata
PUNTO LATITUDINE LONGITUDINE
1 37° 04,036‘ N 015° 17, 984’ E
2 37° 01,855’ N 015° 19, 340’ E
3 37° 05,582’ N 015° 18, 244’ E
O R D I N A
Art. 1 – Condotta delle unità in prossimità del campo di gara
Le unità in navigazione dovranno tenersi ad una distanza non inferiore a 200 mt. dalle unità partecipanti alla manifestazione procedendo ad una velocità tale da non comprometterne la sicurezza, in considerazione della loro tipologia e valutando l’eventuale adozione di misure aggiuntive suggerite dalla buona perizia marinaresca al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo.

Art. 2 – Deroghe
Non sono soggette al divieto di cui all’articolo 1:
– le unità ed il personale facenti capo all’organizzatore in servizio di assistenza ai partecipanti alla manifestazione;
– le unità della Guardia costiera e delle altre forze di polizia;
– le unità adibite ad un pubblico servizio che abbiano necessità, non prorogabile, di accedere all’area in ragione delle finalità istituzionali perseguite dall’Ente di appartenenza.
Tutte le unità che a qualunque titolo accedono all’interno del campo di gara sono tenute ad assicurare la possibilità di idoneo collegamento telefonico o via VHF col recapito 1530 per le situazioni di emergenza.
Art. 3 – Disposizioni finali e sanzioni
I contravventori alla presente ordinanza,
a) se alla condotta di un’ unità da diporto, incorrono nell’illecito amministrativo di cui all’art. 53 del Decreto legislativo 18 luglio 2005 n°171 e ss.mm.ii;
b) negli altri casi, si applica, autonomamente o in eventuale concorso con altre fattispecie, il reato contravvenzionale di cui all’art. 1231 del Codice della Navigazione.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza, la cui pubblicità verrà assicurata mediante l’affissione all’albo dell’ufficio, l’inclusione alla pagina “ordinanze” del sito istituzionale www.guardiacostiera.gov.it/siracusa, nonché la diffusione tramite gli organi di informazione.