Privacy Policy VINCIULLO: SUL CENTRO DI ACCOGLIENZA DI AUGUSTA, IL GOVERNO MUSUMECI NON MANTIENE GLI IMPEGNI – I Fatti Siracusa

VINCIULLO: SUL CENTRO DI ACCOGLIENZA DI AUGUSTA, IL GOVERNO MUSUMECI NON MANTIENE GLI IMPEGNI

Rep: 15 giorni fa avevo segnalato l’anomala cessione, a tutolo gratuito, al Ministero dell’Interno della ex sede del Consorzio ASI di Augusta per realizzare un centro di accoglienza straordinario per migranti.
Avevo ricordato ai partiti della coalizione che formano l’attuale Governo regionale dell’impegno che avevano assunto con gli augustani e cioè che si sarebbero opposti alla realizzazione di qualsiasi struttura per accoglienza di migranti.
Ma quando si passa dalle parole ai fatti, tutto cambia. Non solo il Governo regionale non è intervenuto per bloccare la cessione a titolo gratuito di un bene della Regione al Ministero dell’Interno, ma fa finta perfino di non ricordare delle visite che sono state fatte alla città di Augusta, assicurando l’impegno del futuro Governo regionale ad impedire la realizzazione di nuove strutture per migranti. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.
A questo silenzio assordante, sia sulla tutela dei propri beni quanto sul mantenimento degli impegni assunti in campagna elettorale, si aggiunge l’anomalia, all’interno del Comune di Augusta, sul dove, a quanto pare, venga custodito il progetto relativo alla realizzazione del centro che, anziché trovarsi nell’ufficio competente, cioè quello dell’Urbanistica, sarebbe conservato presso altri uffici. Dunque sorge spontaneo chiedersi perché ciò accade e, soprattutto, dove sono i documenti in originale.
Pertanto, ha concluso Vinciullo, con la presente ritorno a chiedere al Governo regionale la tutela dei propri beni, in questo caso la palazzina dell’ex Consorzio ASI, e alle forze politiche che sostengono questo Governo l’impegno a mantenere la parola data agli augustani e cioè che si sarebbero fermamente e fieramente opposti alla realizzazione di nuove strutture per l’accoglienza dei migranti.