Privacy Policy UN MINORENNE ALZA LE MANI SULLA MADRE CHE FINISCE AL PRONTO SOCCORSO – I Fatti Siracusa

UN MINORENNE ALZA LE MANI SULLA MADRE CHE FINISCE AL PRONTO SOCCORSO

L’amore non si spiega. L’amore si fa. Ed una mamma certamente è nel momento del rimprovero che usa tutto l’amore che ha. Purtroppo però alcuni figli, soprattutto in età adolescenziale, non lo capiscono e piuttosto che riflettere e maturare aggrediscono perché invece che una forma d’amore percepiscono nel rimprovero un attacco. È quello che è accaduto ieri ad Augusta ove una giovane madre si è recata al pronto soccorso dell’ospedale Muscatello per poi essere trasferita all’Umberto I di Siracusa ricoverata, in prognosi riservata, per frattura del pavimento orbitario sinistro. Ai medici la donna ha dichiarato di essere accidentalmente caduta ma l’esperienza e la professionalità del personale sanitario ha consentito di far intervenire l’Arma dei Carabinieri ed appurare la vera dinamica dei fatti. Contattata infatti la Centrale operativa della Compagnia di Augusta i militari immediatamente raggiungevano la donna che con grandissima difficoltà nell’abbraccio degli uomini in uniforme spiegava la spropositata reazione del figlio ad una sua ramanzina. Per le lesioni causate il ragazzo verrà segnalato all’Autorità giudiziaria minorile mentre la donna dovrà necessariamente permanere presso la struttura ospedaliera per le cure del caso.