Privacy Policy VINCIULLO: LA GAROZZO BAND NON SI OCCUPI PIU' DI SCUOLE TURBANDO ANCORA LE FAMIGLIE SIRACUSANE, SPETTA AL PROSSIMO SINDACO E ALLA PROSSIMA GIUNTA RIPARARE AI DANNI FATTI – I Fatti Siracusa

VINCIULLO: LA GAROZZO BAND NON SI OCCUPI PIU’ DI SCUOLE TURBANDO ANCORA LE FAMIGLIE SIRACUSANE, SPETTA AL PROSSIMO SINDACO E ALLA PROSSIMA GIUNTA RIPARARE AI DANNI FATTI

Rep: L’Amministrazione Comunale di Siracusa, per carità, non si occupi più delle scuole siracusane, lasci questo compito alla prossima Amministrazione, in modo tale che le famiglie possano portare a compimento le iscrizioni dei propri figli senza essere turbati e condizionati dalle notizie e dal nulla che escono dal Vermexio. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.A quanto pare, l’Amministrazione Comunale avrebbe predisposto un piano che, nelle intenzioni, dovrebbe rivoluzionarie l’assegnazione dei plessi scolastici con l’obiettivo presunto di razionalizzare gli istituti comprensivi della città, il tutto senza aver coinvolto l’ex Provveditore agli Studi, i Sindacati, i Dirigenti scolastici e i Presidenti dei Consigli d’Istituto, cioè i rappresentanti dei genitori.Sfugge all’Amministrazione Comunale che l’Assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale ha già razionalizzato e dimensionato gli istituti comprensivi per il 2018 e il 2019 e che, di conseguenza, ogni variazione deve essere concordata con i soggetti che vivono nel mondo della scuola e che svolgono sia ruoli apicali quanto una delle attività più nobili che esiste, cioè quella di insegnante.La decisione presa dalla Giunta, che, a quanto pare, è stata trasmessa agli uffici, sta turbando tutte le famiglie siracusane le quali, negli ultimi giorni utili per le iscrizioni dei loro figli, non sanno cosa li attende per l’anno prossimo.Ed allora, dal momento che l’anno prossimo questa Giunta non sarà riconfermata dai cittadini, dal momento che l’anno prossimo ci sarà un altro Sindaco e un’altra Giunta, perché occuparsi di problemi e di scelte strategiche che verranno presi da altri?Pertanto, un consiglio a questa Amministrazione Comunale: ha già fatto troppo danno alla città, si fermi, ceda il passo su un argomento così difficile e che non sono assolutamente in grado di affrontare.  Il tempo per queste scelte è ormai passato, alle famiglie non possiamo creare problemi in un momento difficile come questo.Terminate le iscrizioni, la nuova Giunta verificherà il numero delle iscrizioni, la disponibilità di aule e locali, perché ricordo che da Assessore ho lasciato un numero di aule di molto superiore alla necessità delle scuole siracusane.Siracusa, ha concluso Vinciullo, è il primo caso al mondo dove un’Amministrazione rischia di travolgere le istituzioni scolastiche per un overbooking di aule, cioè per un numero eccessivo di aule rispetto alla necessità.