Privacy Policy PAOLO CAVALLARO: IL ROSATELLUM È DAVVERO UNA PORCATA – I Fatti Siracusa

PAOLO CAVALLARO: IL ROSATELLUM È DAVVERO UNA PORCATA

Scrive l’avvocato Paolo Cavallaro: Il rosatellum è una porcata.
L’assenza del voto di preferenza attribuisce ai partiti (o meglio ai dirigenti dei partiti) la scelta di quali candidati devono vincere (liste bloccate). A mio avviso in assenza di una legge che disciplini i partiti, ogni sistema elettorale che attribuisca agli stessi tutto questo “potere” è inaccettabile.
Ma la parte comica è l’eventuale spezzettamento del voto ai partiti che sostengono il candidato e precisamente nel caso in cui l’elettore tracci un segno solo sul nome del candidato del collegio uninominale : però collegato a più liste (in coalizione): il voto viene diviso proporzionalmente tra queste, in base ai voti che ognuna ha complessivamente ottenuto nel singolo collegio in questione.
A me fa molto ridere, veramente.
Si arriva a spezzettare il voto!!
Ma siamo su candid camera, ditelo!!!