SALTA EDY BANDIERA, FABIO GRANATA UNICO SIRACUSANO NELLA PRIMA GIUNTA DI NELLO MUSUMECI

Per la giunta del governatore Musumeci in calo le quotazioni del siracusano Edy Bandiera mentre sembra quasi certa la scelta di Fabio Granata, col neo presidente fin dalla prima ora. Se non ci dovesse essere Granata non ci sarà un altro rappresentante siracusano in Giunta. Il punto.  L’Udc, secondo quanto si apprende, rivendica almeno due posti in giunta, che potrebbero essere occupati da Ester Bonafede, portavoce nazionale del partito, e da Vincenzo Figuccia, forte delle oltre 9 mila preferenze ottenute. Dentro Forza Italia, a cui andranno sei assessori, crescono le quotazioni di Marco Falcone, espressione degli azzurri catanesi e scendono quelle di Giuseppe Milazzo. Per accontentare gli appetiti delle altre province, in pole position ci sono Orazio Ragusa (eletto a Ragusa), Nino Germanà, primo dei non eletti a Messina, e Riccardo Gallo Afflitto di Agrigento. Blindati i nomi di Gaetano Armao, vicepresidente della Regione con delega all’Economia e di Vittorio Sgarbi, ai Beni culturali.
Su Palermo, invece, si parla di Giusy Savarino, della cabina di regia di Diventerà bellissima e, in seconda battuta, ad Alessandro Aricò, ex deputato di Alleanza nazionale, con un’esperienza da assessore al Territorio nel governo Lombardo. Per quanto riguarda i Popolari e gli Autonomisti, in campagna elettorale Musumeci ha detto di volere in squadra Toto Cordaro, definendolo “un collaboratore valido, sincero e motivato”. La presenza di Cordaro, tuttavia, potrebbe risultare incompatibile con quella di Roberto Lagalla, ex rettore dell’Università di Palermo, candidato con Idea Sicilia. Gli autonomisti chiedono che il suo ingresso in giunta sia calcolato a parte e non nella quota che spetta al partito.
Alleanza per la Sicilia avrà un solo posto, conteso tra Fratelli d’Italia e Noi con Salvini. Alessandro Pagano, segretario di Noi con Salvini per la Sicilia occidentale, rivendica per il suo movimento un posto nella formazione del governo, dopo aver ceduto ad Elvira Amata di Fratelli d’Italia un posto nel listino. Ma Musumeci, come dicevamo prima,  potrebbe piazzare un siracusano nella sua squadra. Non Bandiera ma l’ex vice presidente nazionale dell’Antimafia, Fabio Granata, vicino al governatore fin dalla prima ora.