Privacy Policy IL COMUNE DI CANICATTINI FA RIMUOVERE "MANIFESTO SELVAGGIO" AL PLEMMIRIO – I Fatti Siracusa

IL COMUNE DI CANICATTINI FA RIMUOVERE “MANIFESTO SELVAGGIO” AL PLEMMIRIO

Rep:
Ieri,5 agosto, abbiamo telefonato al Sindaco di Canicattini Bagni rappresentandole il disagio del Territorio di fronte all’affissione selvaggia di manifesti che pubblicizzavano la loro sagra dello Spiedino. Il Sindaco, dopo essersi dissociato dalla responsabilità dell’evento , a sua detta, affidato ad un quartiere della Cittadina, ha dovuto successivamente ammetterne invece la responsabilità oggettiva dopo che gli avevamo fatto notare che sul sito ufficiale di Facebook del suo Comune  era indicato chiaramente che l’evento era organizzato dall’Amministrazione Comunale di Canicattini.
Pertanto ha assunto la decisione di rimuovere tutti i manifesti affissi selvaggiamente sul Territorio del Plemmirio inviando una squadra di persone che sono state accompagnate personalmente dai Consiglieri dell’Associazione Plemmirio Blu e dallo scrivente. Della presenza e della rimozione dei manifesti è stato eseguito servizio fotografico che all’occorrenza possiamo esibire.
Con le scuse verbali dell’Amministrazione di Canicattini Bagni e della Cooperativa incaricata della gestione della Sagra la vicenda per Plemmirio Blu è chiusa anche se abbiamo rilevato che in tutti i cassonetti  interessati dall’affissione vi sono evidenti tracce di colla che deturpano questi oggetti che sono di proprietà di IGM e che a loro è demandata la volontà di richiedere una pulizia accurata. Abbiamo anche anticipato che la Polizia Municipale Annonaria di Siracusa aveva eseguito una ricognizione e che probabilmente sono stati riscontrati altri manifesti affissi in località di cui noi dell’Associazione Plemmirio Blu non abbiamo contezza.
Questo per opportuna conoscenza.
Marcello Lo Iacono