Privacy Policy PARTE BENE ITALIA NOSTRA A MELILLI – I Fatti Siracusa

PARTE BENE ITALIA NOSTRA A MELILLI

Si è concluso venerdì 30 giugno  il primo semestre di attività della sezione di Italia Nostra Melilli. «Sono stati mesi esaltanti, di intensa organizzazione, di eventi e di incontri culturali di altissimo livello» sostiene Giuseppe Immè, vicepresidente IN – sez. Melilli.

 

«È stato accolto l’invito ad “allacciare reciproci rapporti di gemellaggio” con altre sezioni della Sicilia orientale (presidio di Noto, 27-03-2017; Augusta, 23-04-2017); con Caltagirone (21-12-2016), Centro di Accoglienza Ambientale; con Ferla (28-11-2016), borgo tra i più belli d’Italia.

È stato inoltre un vivo piacere accogliere il 01-04-2017 il CAI di Linguaglossa, con membri anche da Taormina, Giardini Naxos e Misterbianco» continua la Presidente Nella Tranchina.

In totale sono stati quindici gli appuntamenti in calendario, considerando anche le manifestazioni per il 400° Anniversario della Fondazione della Chiesa e del Convento dei PP. Cappuccini di Melilli, per le quali sono stati coinvolti anche i due plessi della scuola primaria (Costanzo e Rodari).

 

«In pochi mesi (dal 17 febbraio, giorno dell’insediamento del Direttivo) – riprende Immè – il numero dei soci si è triplicato, contando oggi ben 42 membri. Si tratta di una situazione del tutto straordinaria per una sezione di un centro minore tanto da aver attirato l’attenzione del Presidente Regionale Dott. Janni, il quale, in occasione della Giornata del Bene Comune, ha voluto gratificare – con la partecipazione anche dell’amica Liliana Gissara – l’associazione di Melilli con la sua presenza».

 

L’entusiasmo e il desiderio di conoscere e tutelare la bellezza storico-artistica del nostro territorio non scemano: «Il Direttivo – chiude Tranchina – è già in azione per l’organizzazione del calendario della sessione autunnale e per l’inaugurazione dell’anno sociale. Confidiamo che molte altri, donne e uomini, del nostro territorio vogliano diventare soci e condividere con noi questo percorso associativo».