EZECHIA PAOLO REALE: I GRAVI RITARDI SULLE INDAGINI POLITICHE SONO QUASI SEMPRE UN MALE

Ezechia Paolo Reale, l’impressione è che la politica sia riuscita a mettere il bavaglio alla giustizia. L’impressione è che il governo renziano sia intervenuto pesantemente sulle indagini che riguardano Siracusa. E’ anche la tua impressione?

Questa è l’impressione che ha dato il Sindaco nei suoi numerosi interventi pubblici su vicende oramai molto note ed è per questo che moltissimi lo pensano, anche se non hanno i dati corretti per valutare pienamente il problema. Io mi limito a convenire con quanto detto dal Procuratore Generale di Catania. Gravi ritardi su indagini politiche, che hanno avuto grande clamore mediatico, sono sempre un male. Ed aggiungerei che non ci si mostra equanimi quando si persegue tutti o nessuno: così ci si mostra al meglio timorosi ed al peggio interessati.  Essere equanimi significa perseguire solo ciò che merita di esserlo senza guardare i risvolti politici del proprio agire. Oggi la Procura della Repubblica è gravemente ferita nella propria immagine e questo non le fa certo bene. Ma complessivamente anche se singoli magistrati possono subire il condizionamento psicologico che queste ferite inevitabilmente comporta, le istituzioni nel loro complesso meritano fiducia e sostegno.

SABATO L’INTERVISTA INTEGRALE