Privacy Policy DENUNCIA DEL COMITATO PER LA LEGALITA': ALL'INFOPOINT DI VIA ROMA CI SONO FAVORITISMI SOSPETTI – I Fatti Siracusa

DENUNCIA DEL COMITATO PER LA LEGALITA’: ALL’INFOPOINT DI VIA ROMA CI SONO FAVORITISMI SOSPETTI

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Comitato per la legalità e lo sviluppo. La nota parla di favoritismi all’infopoint di via Roma. Ovviamente pubblicheremo anche eventuali repliche. Ecco il testo:

Gentile Direttore, la presente perché l’opinione pubblica sia messa al corrente di una grave anomalia che mette tutti noi albergatori di Ortigia, e non, in grave difficoltà per un clamoroso caso di concorrenza sleale. L’ufficio del turismo della ex Provincia di Siracusa, l’unico che da anni è presente in Ortigia presso il palazzo dell’ente in via Roma, ha come specifico compito quello di informare i turisti sugli spettacoli ed eventi che si svolgono a Siracusa e provincia, indicare i principali monumenti della città, consegnare il materiale turistico e consigliare gli alberghi dove i turisti potranno stare. Presso l’infopoint di via Roma lavora il signor Luca Valenti che è insieme alla moglie proprietario del Bed & breakfast denominato Artemide che si trova poco distante da via Roma. Lei capisce, gentile Direttore, quanto sia fuori dalle regole che un dipendente pubblico pagato con i soldi di tutti noi contribuenti e proprietario di una struttura per l’ospitalità turistica, stia in un luogo dove si indicano e consigliano gli alberghi o i B&B della zona. Più volte, per evitare inutili discussioni, abbiamo chiesto al signor Valenti ed agli altri suoi colleghi che lavorano all’infopoint, di tenere un comportamento imparziale, ma non siamo stati ascoltati. Recentemente un nostro collega/amico di Catania è stato da noi inviato all’infopoint di via Roma proprio per verificare ciò che sapevamo da tempo. Il signor Valenti ha, infatti, consigliato il suo B&B al nostro collega che, sotto mentite spoglie, aveva chiesto un buon albergo dove stare. Il Valenti, spalleggiato dai sui colleghi, ha cominciato a decantare la magnificenza di questa struttura, credendo di convincere il nostro collega ad alloggiare presso il B&B Artemide. Una tecnica ormai consolidata che vede tutti i lavoratori dell’Infopoint impegnati nell’attività di pubblicizzare la struttura di proprietà di Valenti. La stessa cosa è avvenuta in passato a vantaggio dell’albergo Aurora che veniva gestito da Valenti; adesso l’albergo è chiuso. Per dimostrarle che la cosa va avanti da diversi anni, le inviamo anche la foto che abbiamo tratto da un sito dove è possibile lasciare dei commenti sugli alberghi dove si è stati ospiti. Come si vede chiaramente il commento è di ben 4 anni fa e la frase “questo B&B mi è stato consigliato dall’ufficio turistico lì vicino” dimostra quanto stiamo dicendo, in quanto non esistono altri uffici turistici nei paraggi ed in tutta la città. La seconda foto, invece, riporta una pagina di pubblicità intitolata “CIAO, SONO LUCA” come ulteriore dimostrazione. Sappiamo che Lei non si fa intimorire da nessuno e conosciamo la passione che ha messo in alcune delle battaglie civili che ha portato avanti e crediamo che la stessa cosa farà per questa vicenda che offende e mortifica noi albergatori ed inganna i turisti della nostra città. La nostra prossima mossa nel caso in cui la permanenza di Valenti dovesse perdurare in questo servizio turistico sarà quella di denunciare la cosa alla Procura della Repubblica.

COMITATO PER LA LEGALITA’ E LO SVILUPPO TURISTICO