Privacy Policy LO GIUDICE COL NUOVO VESTITO RENZIANO ATTACCA CON ARROGANZA IL NUOVO SINDACO LIMOLI – I Fatti Siracusa

LO GIUDICE COL NUOVO VESTITO RENZIANO ATTACCA CON ARROGANZA IL NUOVO SINDACO LIMOLI

Scrive Alessio Lo Giudice sul risultato elettorale di Floridia e sull’elezione del nuovo sindaco Limoli: “È  inevitabile notare come, in questo turno di ballottaggio, al progetto serio, credibile e coerente nell’orizzonte del centrosinistra, rappresentato da Scalorino, dal PD e dalle liste a sostegno, si sia contrapposto un insieme disomogeneo di soggetti, accomunati soltanto dall’appartenenza a un vecchio ceto politico. Proprio questo è il dato preoccupante, confermato anche da molti altri risultati in Sicilia. Emerge il tentativo, da parte di un ceto politico vecchio non tanto in senso anagrafico ma per i metodi, le prassi e gli atteggiamenti che propone, di ostacolare la formazione e il consolidamento di una nuova classe dirigente”.

Come dire che i renziani perdono il pelo ma non il vizio di sentirsi – chissà poi perchè – i primi della classe. Ma torniamo alla sparata di Lo Giudice che, tradotta dal politichese,  vuol dire ai floridiani: Bestie che siete, avete perso l’occasione di portare avanti un progetto buono, quello del Pd, e un sindaco serio e credibile come Scalorino, per affidarvi alla vecchia politica, quella cattiva cattiva cattiva che ostacola la formazione di una nuova classe dirigente. Leggasi per nuova classe dirigente Alessio Lo Giudice medesimo, il nullista Garozzo, Scalorino, Valeria Troia, Sofia Amoddio e bla bla bla. Cioè in sintesi quelli che di riffe e di raffe hanno tutto in mano da 4 anni a livello nazionale, regionale e locale, con risultati zero per la nostra comunità. Per favore Alessio, sei quanto meno dimentico del tuo essere renziano (leggasi ballista) da qualche settimana e  ingeneroso con persone come Gianni Limoli che siamo certi sarà il sindaco che i floridiani volevano.