Privacy Policy SIRACUSA PUZZA, FATE SUBITO LE PULIZIE STRAORDINARIE. COMUNQUE BUONA PASQUA – I Fatti Siracusa

SIRACUSA PUZZA, FATE SUBITO LE PULIZIE STRAORDINARIE. COMUNQUE BUONA PASQUA

E’ una vecchia strategia per attirare l’attenzione quella di fare un intervento anonimo sulla città. Ma forse è solo un anonimo e basta. In  ogni caso trattandosi di problemi condivisibili, senza offese per nessuno, pubblichiamo lo stesso la nota di un per ora fantomatico Raggruppamento Siracusa sud:

Sarà che la Comunità siracusana in fondo in fondo è ancora legata alle tradizioni locali; sarà perché nessuno si accorge che la Città si è auto vocata ad un futuro smart; sarà che abbiamo avuto una Pasqua “alta”, ma come ogni anno i Siracusani si sono dati da fare per mostrare la propria casa linda e ripulita dopo le grandi pulizie pasquali. Lo hanno fatto tutti per prepararsi alla Resurrezione, avendo l’anima pulita e la casa tirata a lucido. Tutti tranne uno: il nostro Comune.

Sarà che deve farsi perdonare una serie di peccatucci dovuti al fatto che le sedute comunali decadono con una frequenza allarmante e sistematica; sarà che deve farsi perdonare tante piccole e grandi malefatte (buche) dove non mostra alcun segno di pentimento. Sarà per altre cose che in tanti  sono convinti che si è dentro come ci si mostra fuori.

E fuori i nostri Amministratori si sono dimenticati di fare le pulizie straordinarie della Città, sia al Centro sia nelle Periferie. Rifiuti ad ogni angolo di strada, polvere sui lampioni spenti dell’illuminazione, graffiti su tutte le pareti libere, deiezioni canine come le tante tartarughe caretta caretta che hanno invaso la Città al tempo del G8. Si sono appena ricordati che non si potevano aprire, per la gran puzza, nemmeno le finestre della Città ai tanti turisti, a quegli stessi turisti che affollano i dehors della Città senza nemmeno sapere cosa si nasconda sotto le pedane.

Per rimuovere queste cattive abitudini i Cittadini dei Territori a Sud di Siracusa chiedono che vengano eseguite le pulizie straordinarie delle contrade, la pulizia delle spiagge, la disinfestazione contro le zanzare e le zecche presenti nelle tante discariche a cielo aperto e su tutti i randagi che aspettano Pasqua per potere vivere anche loro in luoghi meno insalubri. Lo chiediamo con forza sapendo che non saremo ascoltati.

Buona Pasqua.

Il Raggruppamento Siracusa Sud.