Privacy Policy L'ACCORDO ASP-AUCHAN E' STRANO, E ANCHE IMMOTIVATO – I Fatti Siracusa

L’ACCORDO ASP-AUCHAN E’ STRANO, E ANCHE IMMOTIVATO

Riceviamo e pubblichiamo:

Per agevolare ulteriormente i cittadini residenti nel Distretto di Siracusa che devono rinnovare l’esenzione ticket per reddito e consentire loro di raggiungere più agevolmente il Parco Commerciale Belvedere – Auchan dove dal 30 marzo sono stati istituiti quattro sportelli ticket, l’Asp di Siracusa ha attivato a partire da lunedì 10 aprile un bus navetta gratuito con partenza da via Brenta davanti all’ingresso del PTA, angolo corso Gelone. Il servizio navetta, predisposto dagli Affari Generali e dal Facility management dell’Azienda sanitaria, prevede due corse tutte le mattine dal lunedì al venerdì con partenza da via Brenta alle ore 8,30 e alle ore 11 con ritorno dall’Auchan a via Brenta alle ore 10,30 e alle ore 12,30. Il martedì ed il giovedì è stata prevista una ulteriore corsa alle ore 15 con rientro alle ore 17. Il Parco Commerciale Belvedere è raggiungibile anche dai bus di linea AST n. 25 e 26. “Con l’attivazione della navetta gratuita – sottolinea il direttore generale Salvatore Brugaletta – abbiamo voluto pensare a quei cittadini che hanno difficoltà a raggiungere il Parco Auchan e che con questo servizio, invece, saranno accompagnati sia all’andata che al ritorno. Ogni servizio sanitario erogato deve essere pensato a misura di cittadino nell’ottica di semplificarne ogni percorso per il suo più semplice e veloce ottenimento. Ribadisco la gratitudine dell’Azienda nei confronti della dirigenza del Parco Commerciale Belvedere che ci ha consentito gratuitamente di aprire altri sportelli nel capoluogo, oltre a quelli del PTA di via Brenta, nonché ai Consigli di Circoscrizione Cassibile e Belvedere, che ci hanno permesso di distribuire in più zone della città sportelli per il rinnovo dell’esenzione ticket che interessa soltanto in città qualcosa come 65 mila cittadini. Un elogio va al nostro personale addetto agli sportelli e all’Urp per la capacità e la bravura che sta dimostrando in particolare nella gestione di situazioni straordinarie come questa”. Al Parco Commerciale Auchan ad oggi, è stata esitata una media di 400 rinnovi giornalieri.

Diciamo subito che questo accordo fra l’Asp e l’Auchan è almeno strano, certamente immotivato. Addirittura l’Asp che fa le navette per portare i cittadini anziani da corso Gelone a contrada Spalla: 10 chilometri all’andata e dieci al ritorno. Uno sforzo anche economico non indifferente. Si dice “per agevolare gli anziani che hanno difficoltà a raggiungere l’Auchan”. Non  ci pare davvero, caro dottor Brugaletta, che questo sia un compito istituzionale dell’Asp. Con questa logica si poteva andare a finire anche all’Ikea, con altre navette a nostro carico. Sarebbe stato molto più corretto istituzionalmente attivare altri locali alla Pizzuta, di proprietà dell’Asp, e poi mettere le navette per raggiungere gli stessi dalle diverse zone della città. O meglio ancora potenziare i servizi in corso Gelone. Insomma, la scelta di Auchan è dubbia e anche sospetta. Perchè non lo spaccio aziendale ai Papiri? Perchè non il centro commerciale Fiera del Sud? Questi due almeno sono in città e non in territorio di Melilli come l’Auchan.