Privacy Policy FINE SETTIMANA COLORATO PER LA RICERCA – I Fatti Siracusa

FINE SETTIMANA COLORATO PER LA RICERCA

‘Coloriamo la ricerca’. Si intitola così la prima edizione della lodevole iniziativa organizzata dalla Fondazione Umberto Veronesi e che prenderà il via in tutte le piazze italiane sabato 25 e domenica 26 marzo. A Siracusa, presso Largo XXV Luglio i membri dell’associazione Nico Onlus con in primis il presidente Massimiliano Tiralongo, insieme all’associazione socioculturale Liberi di Costruire, presieduta da Vincenzo Cultrera, saranno i volontari che permetteranno a chiunque fosse interessato di acquistare a fronte di una donazione minima delle confezioni di dodici matire colorate per sostenere il progetto ‘Gold for Kids’, con cui la Fondazione Veronesi finanzia la ricerca scientifica offrendo borse di ricerca a giovani medici e scienziati e contribuisce alla copertura dei costi di avviamento e di gestione dei protocolli di cura per i tumori di bambini ed adolescenti, secondo i più elevati standard internazionali.

Sostenere la ricerca scientifica nell’oncologia pediatrica per garantire le migliori cure possibili ai bambini malati di tumore e aumentare le loro aspettative di guarigione è un obiettivo che la Fondazione Umberto Veronesi porta avanti da anni e per contribuire ancora di più è voluta scendere per la prima volta in piazza con i suoi volontari, scegliendo le matite colorate come simbolo della lotta al tumore infantile perchè, in ospedale, attraverso i colori ed il disegno i più piccoli hanno l’opportunità di liberare la propria fantasia e dare forma alla propria creatività.
‘Non potevamo noi Liberi di Costruire – ha dichiarato il Presidente Vincenzo Cultrera – non collaborare e aiutare l’associazione Nico Onlus in queste due giornate. Anzi colgo l’occasione per ringraziare il Presidente Massimiliano Tiralongo per la fiducia riposta in noi. Grazie al ricavato di “Coloriamo la Ricerca” verrà finanziato per il 2017 il lavoro di 15 medici e ricercatori di altissimo profilo che hanno deciso di dedicare il proprio lavoro allo studio di migliori e più efficaci terapie per la cura di tumori di bambini ed adolescenti, pertanto, ha concluso Cultrera, siamo onorati di poter fare anche noi qualcosa e metterci in gioco come volontari’.