DISCARICA E PUZZE IN VIA SAN CATALDO

Via San Cataldo, adiacente all’istituto comprensivo Emanuele Giaracà, è una strada con non pochi problemi. Come si ricorderà proprio nei giorni scorsi c’è stata la segnalazione di un gruppo di genitori che portano i loro figli proprio al “Giaracà”. In pratica questi genitori protestavano per gli effluvi fognari che quotidianamente colpiscono centinaia di bambini, con possibili, gravi problemi per la loro salute. Gli effluvi arrivano da un vecchio impianto di sollevamento del Comune, costruito quando nella zona si era in  aperta campagna e le puzze in questione non disturbavano nessuno. Oggi invece l’intero comprensorio vede oltre alla scuola, una serie di villette, in cooperativa o singole, i cui abitanti sono costretti anche loro a far di conto con la puzza di fogna. Ma c’è anche un altro problema. In fondo a via Cataldo, che è una strada senza uscita, nasce periodicamente una discarica a cielo aperto dove si trova di tutto, dagli inerti ad arredamenti di ogni tipo. Discarica che è sistemata proprio di fronte all’impianto di sollevamento maleodorante. L’assessore comunale competente conosce entrambi i problemi e sono in tanti ad aspettare un segnale per la loro soluzione.