FRATELLI D’ITALIA INCONTRA L’ASSESSORE COPPA PER MIGLIORARE LA DIFFERENZIATA. UNA PROFEZIA? COPPA NON FARA’ NULLA, COME SEMPRE

FRATELLI D’ITALIA INCONTRA L’ASSESSORE COPPA PER MIGLIORARE LA DIFFERENZIATA. UNA PROFEZIA? COPPA NON FARA’ NULLA, COME SEMPRE

Rep: Oggi una delegazione del coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia, composta da Christine D’angelo, Silvia D’Arrigo, Marzia Gibilisco, Angelo Lantieri, insieme al coordinatore cittadino Paolo Cavallaro, ha incontrato l’Assessore ai Rifiuti Coppa, al fine di sottolineare le numerose criticità e problematiche afferenti all’attuale servizio di raccolta rifiuti e per offrire spunti di riflessione e formulare proposte di miglioramento.
Tra le altre cose è stato chiesto di convocare presso la sede comunale tutte le categorie interessate, dagli amministratori di condominio, ai commercianti, agli albergatori, per raccoglierne le esigenze al fine di migliorare il servizio di raccolta e il rapporto informativo e comunicativo con la cittadinanza. Inoltre, è stata evidenziata la necessità di intervenire con fermezza contro l’evasione del servizio Tari, per dare segnali di incoraggiamento a chi paga e a chi bene differenzia.
Il prossimo capitolato d’appalto dovrà contenere il servizio di sanificazione dei mastelli carrellati di cui, al momento, sono onerati i cittadini.
Molti condomìni devono essere provvisti di carrellati più grandi, essendo quelli forniti inadeguati rispetto alla mole di rifiuti da conferire.
Infine, è stata sottolineata la necessità di intervenire con durezza verso cittadini e commercianti che non rispettano le regole di conferimento. È stato fatto notare che il servizio di vigilanza e controllo svolto dalla polizia municipale appare carente in tutte le zone della città. Pertanto, si è chiesto di attivarsi presso gli uffici competenti perché per alcuni mesi venga concentrato tutto il personale possibile sulla problematica attuale, al fine di mettere in atto un’imponente operazione di repressione e di rieducazione di quei cittadini sprezzanti delle regole e del decoro urbano.
Infine, l’Assessore Coppa, sollecitato, ha reso noto che il Comune ha partecipato al bando regionale per l’ampliamento dei CCR; in proposito ha promesso un intervento per renderli fruibili anche dai titolari di partita iva, necessario per contenere i costi di impresa.
Fratelli d’Italia si augura che le sollecitazioni e le proposte formulate, con spirito costruttivo, verranno raccolte con sollecitudine dall’amministrazione comunale, che è stata sorda alle istanze e lamentele dei cittadini in relazione ad un servizio che finora appare gestito in modo inefficace.
Avv. Paolo Cavallaro
Coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia

 

Apprezzabile senza dubbio alcuno l’iniziativa di Fratelli d’Italia. Detto questo possiamo fare una facile profezia: L’assessore Coppa non farà nulla come è nel dna di questa pessima amministrazione. Dopo 6 anni anche il meno acuto degli amministratori infatti avrebbe capito che questa impostazione di raccolta differenziata a Siracusa non funzionava e che bisognava completamente cambiare registro altro che porta a porta. Invece Italgarozzo continua anche sulla raccolta rifiuti il suo percorso nullista e disastroso. In sintesi per far funzionare la differenziata si dovrebbe cambiare assessore e amministrazione. E questi signori hanno già dimostrato che non si dimetteranno mai, nemmeno davanti a porcherie amministrative mai viste. Come appunto la gestione dell’igiene urbana, con bandi bocciati in serie, con costi sempre in aumento e risultati vicini allo zero.

FRATELLI D’ITALIA INCONTRA L’ASSESSORE COPPA PER MIGLIORARE LA DIFFERENZIATA. UNA PROFEZIA? COPPA NON FARA’ NULLA, COME SEMPRE ultima modifica: 2019-07-23T14:25:48+02:00 da IfattiSiracusa