BRUNO ALICATA: IL SINDACO ITALIA COINVOLGA I SUOI COLLEGHI SULL’OSPEDALE DI SECONDO LIVELLO ANCHE SE LA DELIBERA DELLA REGIONE SEMBRA PROPRIO UNA SUPERCAZZOLA

BRUNO ALICATA: IL SINDACO ITALIA COINVOLGA I SUOI COLLEGHI SULL’OSPEDALE DI SECONDO LIVELLO ANCHE SE LA DELIBERA DELLA REGIONE SEMBRA PROPRIO UNA SUPERCAZZOLA

Rep: Nei giorni scorsi, con l’approvazione della Mozione sull’ospedale di secondo livello, il Consiglio comunale ha scritto un’importante pagina, cui dovrebbe far seguito l’immediato  coinvolgimento e l’adesione dei sindaci della provincia. In tal modo si darebbe più peso e forza alle legittime aspettative di un intero territorio.     In un momento, peraltro, in cui la Regione sembra svegliarsi da un superficiale letargo sull’argomento, a parte l’aria fritta sull’area dove ubicarlo. È, infatti,  di queste ore una Delibera regionale, con cui si prevederebbe per Siracusa la Struttura ospedaliera di secondo livello. Una supercazzola, a leggerla tale delibera, nella migliore delle ipotesi; un luminoso specchietto per le allodole nella peggiore, come per ingannare gli ingenui con lusinghe e prospettive. Una trappola, cioè, per minchioni, non essendo prevista al momento alcuna modifica della Rete ospedaliera, che solo consentirebbe la possibilità di realizzare l’ospedale di secondo livello. Tuttavia, volendo coltivare la speranza che da parte della Regione vi sia una volontà in tal senso, sarebbe opportuno che il Sindaco Italia divenisse celere promotore del coinvolgimento, come detto, dei suddetti sindaci del territorio nella sottoscrizione della Mozione votata dal Consiglio comunale. Dovrebbe farlo,  per riconosciuta sensibilità sull’argomento, per essere il Sindaco del Comune capoluogo, oltre che per dare senso ad una sindacatura sin qui fatta di poche luci e più di un’ombra. Infine, per un dovere morale a condurre una battaglia di civiltà e dignità, nell’interesse di una collettività  al momento ferita dall’operato maldestro del Governo regionale.     Forza Francesco!

Bruno Alicata, comm. prov. F. I.

BRUNO ALICATA: IL SINDACO ITALIA COINVOLGA I SUOI COLLEGHI SULL’OSPEDALE DI SECONDO LIVELLO ANCHE SE LA DELIBERA DELLA REGIONE SEMBRA PROPRIO UNA SUPERCAZZOLA ultima modifica: 2019-07-11T18:45:01+01:00 da IfattiSiracusa