MINCHIATONA DI ITALGAROZZO SULL’EFFETTO SERRA. SILENZIO INQUIETANTE SULLA PUZZA DI IERI

MINCHIATONA DI ITALGAROZZO SULL’EFFETTO SERRA. SILENZIO INQUIETANTE SULLA PUZZA DI IERI

Rep: Siracusa aderisce alla “Dichiarazione di Milano per l’adattamento climatico della green city”, programma che impegna le amministrazioni a mettere in atto politiche che contribuiscano a limitare i cambiamenti climatici dovuti all’effetto serra. Lo ha deciso stamattina la giunta comunale; la città è tra le prime in Italia ad adottare questo provvedimento.
L’adesione comporta una dichiarazione simbolica di “stato di emergenza climatica ambientale”, dalla quale scaturirà una serie di atti per arrivare a ridurre entro il 2030, anche a Siracusa, le emissioni di gas serra che sono la causa principale dei cambiamenti climatici. Il progetto è una delle iniziative messe in campo per dare seguito alla conferenza sul clima di Parigi del 2015 il cui accordo (il cosiddetto Cop 21) prevede di contenere l’innalzamento medio della temperatura del pianeta entro il limite massimo di 1,5 gradi.
“Il livello di emergenza è tale – spiega il sindaco, Francesco Italia – che a nessun è consentito di stare con le mani in mano. Vorrei che fosse diffusa la consapevolezza che l’innalzamento delle temperatura, con lo scioglimento dei ghiacciai ormai in corso e l’innalzamento dei mari, è destinato ad avere effetti dannosi e devastanti per tutte le città costiere compresa Siracusa. Dunque, la nostra è una scelta che guarda al futuro e soprattutto alle nuove generazioni. Non a caso uno degli input a prendere questa decisione è giunto proprio dal gruppo di giovani siracusani che spontaneamente da mesi ormai si impegna in iniziative a difesa dell’ambiente”.
La delibera di oggi impegna l’Amministrazione a confrontarsi con gli enti nazionali e regionali per attività concrete di riduzione dei gas serra e col governo italiano al fine di “riformulare tutti i programmi di politica energetica e ambientale in funzione delle prioritaria tutela del diritto umano al clima”. In ambito più locale, il compito principale sarà di “informare, educare e orientare i cittadini verso modelli sostenibili riducendo i consumi energetici, i rifiuti, gli sprechi alimentari e dell’acqua”.
Il Comune già nel 2013 ha mosso i primi passi per l’adesione al Piano di azione per l’energia sostenibile (Paes) in attuazione delle indicazioni del linee dell’Unione Europea, seguito, lo scorso 4 marzo, dall’adesione al Piano di azione per l’energia sostenibile ed il clima (Paesc) che fissa gli obiettivi da raggiungere entro il 2030. Nel 2016, inoltre ha aderito alla “Carta dei comuni custodi della macchia mediterranea”. Infine, lo scorso maggio il consiglio comunale ha approvato il Piano generale del traffico urbano (Pgtu) e il Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums), ed è stato stipula un accordo con il comitato cittadino “Aria nuova” per la piantumazione di alberi in città con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria e ridurre i rischi idrogeologici.

Sin qui il comunicato. Resta da capire se quella di Italgarozzo è una provocazione o il banale tentativo di far dimenticare tutte le inadempienze quotidiane.  Dopo l’allarme diffuso per la puzza che ieri ha invaso Siracusa e altri comuni, era lecito attendersi una reazione forte di Italgarozzo che è anche la prima autorità sanitaria del capoluogo. Ma i poteri forti non si toccano, meglio consegnare targhe e fare finta di nulla. Dicono: Ma abbiamo deliberato per combattere l’effetto serra e difendere le nuove generazioni in vista dei cambiamenti climatici dal 2030 in poi. Il fatto è che di questo passo e con le industrie che ci massacrano di sostanze inquinanti, le nuove generazioni non ci arriveranno in vita al 2030. Facciamo sempre finta che il cancro è un colpo di sfortuna? Nello stesso giorno che la città è allarmatissima per un inquinamento DELL’ARIA senza precedenti, chi amministra ci ammannisce una gran minchiatona, anche questa senza precedenti. Resistere resistere resistere..

MINCHIATONA DI ITALGAROZZO SULL’EFFETTO SERRA. SILENZIO INQUIETANTE SULLA PUZZA DI IERI ultima modifica: 2019-06-14T15:01:39+02:00 da IfattiSiracusa