DON ROSARIO LO BELLO: FRANCESCO ITALIA NON TOCCARE I DEFUNTI. IL CIMITERO E’ UN LUOGO DI IDENTITA’ SPIRITUALE E MORALE. TORNA INDIETRO E DIMOSTRA DI ESSERE SAGGIO

DON ROSARIO LO BELLO: FRANCESCO ITALIA NON TOCCARE I DEFUNTI. IL CIMITERO E’ UN LUOGO DI IDENTITA’ SPIRITUALE E MORALE. TORNA INDIETRO E DIMOSTRA DI ESSERE SAGGIO

Rep: Non sono propriamente una autorità.
Ma da parroco vorrei lanciare un appello al nostro sindaco Francesco Italia.
Sappiamo bene che le ultime tre amministrazioni (due di centrodestra) non hanno lasciato le casse comunali in buono stato e che adesso non è facile governare senza soldi, e neanche mantenere i servizi essenziali per la comunità. Tanti problemi della città, esplosi da poco, non sono attribuibili a Italia, ma hanno una origine più remota.
Tuttavia chiedo al Sindaco di non toccare i defunti.
Tantissime persone di Ortigia, Santa Panagia, Mazzarona, non hanno lavoro e soldi neanche per mangiare.
Anche se la legge lo prevede, per favore, non tocchi i morti, non chieda soldi per il rinnovo delle concessioni.
Penso a tante povere donne anziane che non avranno più dove andare a trovare i loro mariti o i loro figli. Il cimitero è un luogo di identità spirituale e morale per la nostra comunità.
Francesco Italia stai rischiando di distruggere la tua carriera politica. Non farlo. Puoi ancora tornare indietro e mostrare a tutti che sei un ragazzo saggio!

Don Rosario Lo Bello

DON ROSARIO LO BELLO: FRANCESCO ITALIA NON TOCCARE I DEFUNTI. IL CIMITERO E’ UN LUOGO DI IDENTITA’ SPIRITUALE E MORALE. TORNA INDIETRO E DIMOSTRA DI ESSERE SAGGIO ultima modifica: 2019-06-25T14:07:38+01:00 da IfattiSiracusa