BROGLI ELETTORALI, DOMANI LA RIUNIONE DEL TAR / LA COMMISSIONE AD HOC NON HA COMPLETATO LE VERIFICHE DELLE 76 SEZIONI CONTESTATE, PROBABILE UN RINVIO A SETTEMBRE

BROGLI ELETTORALI, DOMANI LA RIUNIONE DEL TAR / LA COMMISSIONE AD HOC NON HA COMPLETATO LE VERIFICHE DELLE 76 SEZIONI CONTESTATE, PROBABILE UN RINVIO A SETTEMBRE

E’ molto probabile, anzi è quasi sicuro che domani il Tar di Catania non si pronuncerà sui brogli elettorali a Siracusa nel giugno 2018. Non si pronuncerà per il semplice motivo che la commissione costituita ad hoc non è riuscita a completare le verifiche delle 76 sezioni elettorali contestate. In sostanza per un mese la commissione avrebbe fermato i suoi lavori a causa delle elezioni europee. Così sarebbero restate ancora da verificare una decina di sezioni. Che farà quindi il Tar domani? Con tutta probabilità rinvierà la sua decisione di un mese o magari a settembre. Certo che a Siracusa i verificatori non sembrano molto fortunati, a quello del bar degli specchi al Maniace ne sono capitate di tutti i colori; a quelli dei risultati elettorali non si può certo imputare lo stop per le Europee. Certo però che non hanno dato l’impressione di essere sul pezzo, con incontri a diversi giorni di distanza l’uno dall’altro. In ogni caso domani tocca al Tar, al ricorrente Ezechia Paolo Reale e al difensore dell’attuale sindaco.

BROGLI ELETTORALI, DOMANI LA RIUNIONE DEL TAR / LA COMMISSIONE AD HOC NON HA COMPLETATO LE VERIFICHE DELLE 76 SEZIONI CONTESTATE, PROBABILE UN RINVIO A SETTEMBRE ultima modifica: 2019-06-26T10:16:48+01:00 da IfattiSiracusa