VENERDI’ SU REAL TIME LA SFIDA FRA PASTICCERIE SIRACUSANE / FINISCE A TORTE IN FACCIA PER COLPA DELLA BRUTTA POLITICA

VENERDI’ SU REAL TIME LA SFIDA FRA PASTICCERIE SIRACUSANE / FINISCE A TORTE IN FACCIA PER COLPA DELLA BRUTTA POLITICA

Rep: Andrà in onda venerdì prossimo (15 marzo), alle 21,10 su Real Time (canale 31 del digitale terrestre), la puntata di “Cake Star” realizzata a Siracusa da Magnolia TV, in collaborazione con la Film Commission dell’assessorato alla Cultura.             Il programma è una gara fra 3 pasticcerie di ogni città, che si conclude con una finalissima nella quale i primi due classificati si sfidano nella realizzazione della loro miglior torta con ingredienti tipici del luogo. I protagonisti delle puntata siracusana sono: il Bar Ciccio di Belvedere; il Caffè Archimede di piazza Archimede; Le Voglie di via Pescara.    La puntata è stata registrata lo scorso novembre: due giorni dedicati alle riprese di Siracusa e delle pasticcerie, il terzo alla sfida, allestita nell’ex convento di San Francesco d’Assisi, in via Gargallo. La location, sulla base delle indicazioni della produzione del programma, per prestigio e valore storico era stata individuata da Film Commission e si è rivelata adeguata sia per resa televisiva che per rappresentare il patrimonio storico-artistico e monumentale della città.   Il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore alla Cultura e al Turismo, Fabio Granata, hanno espresso il loro compiacimento per il lavoro svolto da Film Commission. Proprio in questi giorni la città è set di riprese della Etna Production, per la campagna pubblicitaria di un brand di moda tedesco, e, sempre per Real Time, della puntata di lancio del programma “Assaggi d’amore”, un nuovo format della Me Production dedicato ai viaggi di coppia in chiave romantica.

 

Questa è la notizia, ma siamo a Siracusa ed è subito polemica anche perchè gli aspetti poco chiari non mancano davvero. A quanto pare anche la scelta delle pasticcerie in gara sarebbe stata frutto della politica, o meglio di certa politica, della brutta politica. Insomma, i concorrenti sarebbero stati indicati da Italgarozzo e quindi da consiglieri di maggioranza. Un fatto questo comunque deprecabile anche in considerazione della realtà oggettiva di Siracusa. E’ davvero strano insomma che pasticcerie note e di tradizione come quella del bar Tunisi, Rizzo, Brancato etc etc non siano state nemmeno sentite. Anche la location è al centro della polemica. Come è noto l’ex convento San Francesco d’Assisi è stato affidato ad una società privata senza nessun bando o manifestazione d’interesse, evidentemente una società amica che oggi viene subito scelta per caso per la sfida televisiva. Ne aveva chiesto l’utilizzo l’Inda a cui però è stato risposto che per il piano terra dell’ex Convento erano previste grandi cose, avvenimenti di altissimo livello. Come stiamo infatti constatando, la sfida a chi fa la torta migliore evidentemente è per chi amministra un evento di incredibile spessore culturale.

Di la tua...
VENERDI’ SU REAL TIME LA SFIDA FRA PASTICCERIE SIRACUSANE / FINISCE A TORTE IN FACCIA PER COLPA DELLA BRUTTA POLITICA ultima modifica: 2019-03-13T11:26:38+00:00 da IfattiSiracusa