A MELILLI I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE CHIEDONO UN CONSIGLIO AD HOC PER IL MANCATO POTENZIAMENTO DELL’OSPEDALE MUSCATELLO

A MELILLI I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE CHIEDONO UN CONSIGLIO AD HOC PER IL MANCATO POTENZIAMENTO DELL’OSPEDALE MUSCATELLO

Rep: Nonostante il silenzio dell’amministrazione Di MELILLI i consiglieri di opposizione chiedono un consiglio comunale urgente è straordinario sulla problematica dell’ospedale Muscatello come fatto ad Augusta e Priolo su input del Sindaco di Priolo Pippo Gianni. 
Il gruppo di opposizione “Ritorniamo al Futuro” inoltra al Comune di Melilli la richiesta di un Consiglio comunale ad “hoc”, in via straordinaria e urgente sul tema del mancato potenziamento dell’Ospedale Muscatello di Augusta al cui interno non è stato inserito il Centro Amianto, il quale non rientra nella bozza di ampliamento della rete ospedaliera regionale emanata dalla Commissione sanitaria dell’Ars. I consiglieri Sorbello Giuseppe, Sbona Salvatore, Scollo Pietro e Quadarella Concetta si interrogano sul perché il Comune di Melilli non si sia già adoperato in tal senso come hanno fatto i comuni limitrofi di Priolo e di Augusta e nn si sia fatto sensibile all’argomento.
I consiglieri ritengono che il Muscatello sia di fondamentale importanza alla cittadinanza tutta, in termini di prevenzione e di cura di patologie asbesto correlate.
Precisano, ancora, i consiglieri che l’urgenza della convocazione del consiglio comunale emerge dal fatto che il nostro territorio è un territorio martoriato e continuamente esposto a problematiche di tipo ambientale.

Il capo gruppo
Avvocato Salvatore Sbona

A MELILLI I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE CHIEDONO UN CONSIGLIO AD HOC PER IL MANCATO POTENZIAMENTO DELL’OSPEDALE MUSCATELLO ultima modifica: 2018-08-07T13:28:06+00:00 da IfattiSiracusa